Log in

Dubai: pronti per Expo 2020, all'insegna dell'intrattenimento

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Il conto alla rovescia verso l'Expo 2020 di Dubai è iniziato, con milioni di messaggi di marketing inondati nel mondo e un programma di amusement.

 

Sarà un'Esposizione all'insegna dell'intrattenimento, la prossima. A differenza di quanto non è avvenuto per l'Expo 2015 di Milano, nella prossima edizione araba della più importante delle manifestazioni a livello globale, il mondo dell'Amusement svolgerà un ruolo fondamentale. Con un video promozionale inviato agli stakeholder di tutto il mondo, parte ufficialmente il count down verso l'Expo 2020 di Dubai, con il messaggio "500 giorni a Expo 2020", che illustra le nuove strutture in corso di produzione e le nuove tecnologie che entrano nella capitale degli Emirati.

Intere nazioni stanno prendendo padiglioni all'Expo, tra cui Nuova Zelanda, Svizzera, Germania, Regno Unito, Australia, Polonia, Oman, Finlandia, Brasile e molti altri, per un totale di 16 paesi fino ad oggi rappresentati.

UN EXPO ALL'INSEGNA DELL'AMUSEMENT - Tra le costruzioni in corso, vale la pena citare cinque megaprogetti in fase di allestimento a Dubai, tutti dedicati all'intrattenimento: Maydan One, Dubai Creek Harbour, Blue Water Island con la sua gigantesca ruota panoramica di 210 metri, la nuova isola artificiale e il faro di Dubai Harbour, oltre al Marsa Al Arab e Wild Wadi, che si aggiungono alla nuova location di Marine Park, dove potranno vivere spettacoli all'aperto. Tutto questo sarà pronto in occasione di Expo 2020.
L'esposizione universale degli Emirati durerà sei mesi, dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021 e si prevede che attirerà 25 milioni di visite con il 70 percento del pubblico proveniente da paesi al di fuori degli Emirati Arabi.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.