Log in

A Monopoly si giocherà nei borghi più belli d'Italia

  • Scritto da Gt

Monopoly con l'Associazione i borghi più belli d'Italia lancia le edizioni di quattro regioni italiane. 

 

Abbiamo scritto di tantissime versioni e applicazioni del gioco Monopoly. Non sempre, infatti, potremmo avere voglia di giocare tra vicolo Stretto o Parco della Vittoria. Anzi. Magari vorremmo far correre il nostro pedone in qualche mondo fantastico o della tv. Ricordiamo velocemente le versioni dei luoghi del cibo, di Jurassic Park o di Friends ma anche di Fortnite, Animal Crossing o di Assasin’s Creed. 

 

L’ultima trovata di marketing della società WinningMoves che produce il gioco della Hasbro famosissimo in tutto il mondo, è un deal a livello territoriale con l’ Associazione de “I Borghi più belli d’Italia” per lanciare un viaggio alla scoperta degli angoli più nascosti del paese più bello del mondo.

La Società in questione, quindi, ha realizzato le scatole del gioco dedicate a “I borghi più belli d’Italia” con una serie di scorsi scelti dall’associazione presieduta da Alessandro Domiziani. E saranno una trentina i comuni dell’Umbria, dell’Abruzzo e del Molise ad essere rappresentati sul tabellone del gioco. Sono queste le prime regioni ad aver ottenuto la loro replica tra un imprevisto e una probabilità. 

 

“Sin dalla prima richiesta – scrive Domiziani – si è lavorato con grande sinergia tra i comuni umbri dell’associazione con l’invio del materiale fotografico, sapendo già del successo che avrebbe avuto questa idea promozionale delle piccole realtà”. Tra i luoghi scelti anche il Lago di Piediluco, gioiello del ternano entrato nel club nel 2016 che potete vedere immortalo (foto in alto) sulla confezione del gioco, condivisa via social dal sindaco di Terni Leonardo Latini.

Soddisfazione anche in Abruzzo: “E’ una meravigliosa iniziativa su cui abbiamo lavorato molto in questi mesi, in sinergia con il delegato nel Direttivo Nazionale dell’Associazione, Giovanni Di Rito, affinché l’Abruzzo e il Molise fossero tra le prime Regioni ad avere l’edizione personalizzata del gioco, e ci siamo riusciti. Ringraziamo il Presidente Nazionale Fiorello Primi per aver accolto la nostra istanza!”. 

La ricaduta a livello locale di marketing è stata già pazzesca. Basti pensare al bellissimo borgo di Raggiolo, in provincia di Arezzo che ha subito scatenato i giornali territoriali: arrivando alla casella numero 6 sarà possibile far tappa proprio nel bellissimo borgo casentinese dove ogni giocatore potrà divertirsi a costruire i propri alberghi e le proprie case. "Per Raggiolo, dunque, si tratta dell'ennesimo attestato della bellezza e della 'qualità' di un borgo che è sempre più riconosciuto come esempio della vita nei piccoli centri italiani che sono uno scrigno del patrimonio di storia, arte, cultura, ambiente e tradizioni italiano" commentano da "La Brigata di Raggiolo" che ha dato la notizia sul proprio sito.
Share