Log in

Flipper sportivo: in attesa del Mondiale, si delineano le rose della Coppa Intercontinentale

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Tutto pronto ad Assago per l'edizione 2019 del Mondiale di flipper sportivo e per la Epstein Cup: la Coppa Intercontinentale della disciplina.

Mentre ad Assago fervono i preparativi per la sedicesima edizione della Coppa del Mondo di flipper sportivo, la prima ospitata nella storia della disciplina dall'Italia, l'International flipper pinball association (Ifpa) pubblica i nomi delle due formazioni che andranno a rappresentare i team di Europa e Stati Uniti nella settima edizione della Epstein Cup: la Coppa Intercontinentale che come tradizione vuole si disputa ogni anno alla vigilia del Mondiale, mettendo a confronto le rappresentative dei due continenti composte dai migliori otto giocatori di ciascun territorio.

Il Team Usa detiene attualmente la Epstein Cup, conquistata nella scorsa edizione di Toronto, ma la riporterà in Italia dove potrebbe passare di mano nella sfida in programma per la serata di giovedì 6 giugno, come auspicato dal pubblico italiano ed europeo.
 
Oppure potrebbe tornare negli States insieme ai giocatori del team a stelle e strisce.
 
Quello che è certo è che la settima edizione della Epstein Cup avrà un sapore particolare, non soltanto per gli italiani, visto che per la prima volta viene disputata nella Penisola, ma anche per tutti gli altri, visto che assume quest'anno il valore di una “bella”, dopo che il conto dei titoli vede le due formazioni sul punteggio di tre successi a testa, con il vincitore di questa edizione che potrà quindi riportarsi in vantaggio.
 
LE FORMAZIONI - Il Team Usa include il campione del Mondo in carica – nonché numero uno del ranking internazionale, Raymond Davidson, dello Stato di Washington; il veterano Trent Augenstein dell'Ohio, il 2 volte campione del Mondo Cayle George di Seattle, il pluridecorato Zach Sharpe di Chicago, il canadese Robert Gagno, affiancati dai meno noti David Riel di Pittsburgh, Colin Macalpine di Austin e Jim Belsito di Murrieta.
 
Il Team Europa include invece il quattro volte campione del Mondo Daniele Celestino Acciari, il giovane talento di Johannes Ostermeier, dalla Germania, il 2 volte campione maggiore Albert Nomden dall'Olanda, il finalista Mats Runsten dalla Svezia, il due volte campione del mondo (e tanto altro) Jorian Engelbrektsson, sempre dalla Svezia, il veterano Robert Sutter dalla Svizzera, affiancato dal connazionale Levente Tregova e l'altro tedesco Erno Rotter.
 
A partire da favorito è il Team Usa, stando ai risultati, anche se il fattore casalingo potrebbe influire positivamente sul team europeo. Di sicuro, ne vedremo delle belle. Fino all'ultima pallina.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.