Log in

Ippica, weekend in pista a Siracusa, Merano e Torino

  • Scritto da Roberta Falasca

Torna l'ippica nel weekend, ecco le corse in programma al Mediterraneo di Siracusa, al Maia di Merano e a Torino-Vinovo fra il 22 e il 23 giugno.

 

 

Nuovo weekend e nuova abbuffata di corse per gli amanti dell'ippica. Sabato 22 giugno torna il galoppo in notturna all'ippodromo del Mediterraneo di Siracusa, domenica 23 le prove per i siepisti al Maia di Merano e l'atteso Gran Premio Costa Azzurra a Torino-Vinovo.

 

 

GALOPPO IN NOTTURNA PER SIRACUSA - Appuntamento in notturna per le corse di galoppo che scenderanno in pista, sabato 22 giugno, all'ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. Sotto le luci dell'imponente impianto di illuminazione scatteranno sei competizioni tra cui il sentito Memorial Ivan Romano; la condizionata sui 1800 metri della pista sabbia ricorda l'allievo fantino prematuramente scomparso per un incidente stradale.

Tra i cavalli di 3 anni e oltre impegnati spiccano Kobal Kolor e Hold Me Distant, entrambi capaci di raccogliere positivi risultati. E tranne Diditi che riprova Siracusa cambiando tracciato senza ancora aver ottenuto grossi successi, tutti gli altri avversari sono della partita.
Un handicap impegnativo sui selettivi 2300 metri della pista grande impegna i 3 anni oltre nel Premio Flexa: è la quarta prova del convegno. Hanno buona forma Shocking Blue e Oh So Touchy, benché proveranno a far piazza anche Allegro, Pchinaaj, Mr Gozo e Madammento.
Ad aprire le competizioni al galoppo sarà il Premio Visto Si Stampi, un handicap di minima sulla breve distanza di 1200 metri della pista sabbia che farà sgabbiare cavalli di 3 anni alle ore 20:25.
 
 
MERANO, I FAVORITI DI DOMENICA - La non preventivabile ed intervenuta concomitanza con le corse in ostacoli a Pardubice in questa domenica, non ha inciso come poteva paventarsi sulla sesta giornata di corse all’ippodromo di Maia, in termini di presenze facendo particolare riferimento ai fantini. Se è vero che diversi jockeys stranieri hanno trovato ingaggi in corse in Repubblica Ceca, se è vero che il top jockey Josef Bartos si è infortunato e non sarà disponibile prima della seconda parte della stagione, la giornata domenicale a Merano offre comunque diversi spunti interessanti.
In special modo la prova per novizi, il Premio Or Jack sui 3.300 metri in siepi, offre l’occasione a due promettenti siepisti alle prime armi di mettersi in luce. Dundee Lodge e Noble House hanno da poco avviato la carriera di saltatori ma su entrambi sono riposte molte aspettative. Raffaele Romano sella Dundee Lodge in questa prova (vinta lo scorso anno da Sternkranz per il suo training all’epoca e passato da tempo a difendere la giubba del team Aichner- a proposito ieri Sternkranz è giunto ottimo secondo in condizionata nel tempio parigino di Auteuil) e proprio in un portacolori Aichner, Noble House, troverà opposizione. Della partita anche la femmina Gratsiya e Tahir, entrambi autori di un più che positivo debutto recente.
Anche i siepisti di tre anni, in apertura, con occasione per Ostrich di Paolo Favero di dare seguito nel Premio Marlengo sui 3.000 metri al buon debutto, opposto ad un Dorian Tango molto atteso all’esordio ma non completamente convincente ma con ampi margini.
Ben riuscita anche la prova in cross country, specialità alla quale ritorna nuovamente il dotato Ole Caballero con Manolo, Mentore e Giacalamrbar pronti ad affrontarlo. Interessante l’approccio alla specialità di Burrows Lane e Zubiena.
Occasione per Starman in ascendente, nel Premio Lagundo 3.000 metri, dopo prove recenti non all’altezza, opposto ad un positivo e gravato Ventotene, forse non del tutto a completo agio sulla pista meranese e Big Riot che ritrovando i migliori motivi potrebbe anche risolvere la partita.
Due le prove per cavalieri ed amazzoni, sui 1.500 metri corsa senza favorito con le femmine Grace Tango e Brema in prima linea, mentre l’affollata prova sul miglio e mezzo sarà inserita nel palinsesto nazionale come Corsa Tris Straordinaria, in programma alle 18.20, con Faraon, Contra e la potenziale protagonista Ms.Summer in lizza per un posto nella terna vincente.
Il pomeriggio di corse prenderà il via alle ore 15.55.
 
 
VINOVO, ECCO IL GP COSTA AZZURRA - Il giorno tanto atteso è arrivato, domenica 23 giugno all’ippodromo torinese di Vinovo, andrà in pista il Gran Premio Costa Azzurra, la corsa più importante per l’anello piemontese. Nove campioni al via, sulla distanza dei 1.600 metri, corsa di gruppo I con una dotazione complessiva di 220mila euro.
I migliori cavalli europei e le migliori guide si daranno battaglia per entrare nell’albo d’oro della corsa, che racchiude i più grandi cavalli della storia del trotto.
Nessun cavallo di “casa” ma al sulky in veste di catch, nel ruolo di favoriti, troveremo Andrea Guzzinati, alle guide del tanto atteso Bel Avis, recente vincitore del gran premio della Lotteria di Agnano. Il francese di J.M. Bazire, cavallo di una potenza assoluta, come ha dimostrato sino ad oggi, dovrà fare i conti con una pista selettiva come la nostra. Un soggetto non semplicissimo da interpretare, dove AG dovrà mettere in atto tutta la sua bravura e freddezza. L’altra guida di casa sarà Santo Mollo che ritorna su Victor Ferm, dopo la mostruosa vittoria fatta il 2 giugno a Bologna, nel gran premio della Repubblica. L’allievo di Mauro Baroncini e Maurizio Milani, se ha mantenuto la forma, sarà un bell’avversario per il francese.
Insieme ai due citati nel ruolo di favorito, troveremo Arazi Boko, cavallo immenso del team Gocciadoro, che dovrebbe essere l’iniziale battistrada, ammesso che Tamurè Roc, vincitrice uscente dell’edizione 2018 all’epoca in coppia con Santino Mollo glielo lascino fare. Questa volta a guidare l’allieva della Sant’Eusebio, ci sarà V.P Dell’Annunziata.
Una corsa dove lo spettacolo non mancherà di certo, sin dallo stacco della macchina, con all’interno di tutti Timone Ek, in versione Ehlert-Vecchione, temuto da tutti, poiché non sorprenderebbe a nessuno una sua intromissione nel marcatore. Ursa Caf e Vernissage Grif, avranno numeri complicati, 6-7, ma entrambi hanno dimostrato sino ad ora, di avere grandi capacità. La prima interpretata dal giovane Antonio Esposito, mentre sul figlio di Varenne, ci sarà il suo proprietario Gennaro Riccio, per il training di Lorenzo Baldi.
I due fratelli Di Nardo, Gaetano e Antonio, avranno i numeri in seconda fila. Il primo su Veri Joy, cavallo nato in Piemonte nell’allevamento Janice, mentre Antonio guiderà un altro cavallo di Enrico e Alessandro Gocciadoro, Tantalio.
 
 
LUNEDÌ ANCORA IN PISTA – Le corse a Vinovo continueranno anche lunedì 24 giugno alle 18,25. Per la prima volta ci sarà la disputa di una corsa di velocità sui 200 metri.
Il “Premio Alta Velocità” sarà la quinta del programma, dove i nove partecipanti si contenderanno la finale approfittando delle lunghe rette dell’ippodromo di Vinovo, rette che si prestano a questa competizione in quanto i 200 metri della corsa si svilupperanno tutti nella retta d’arrivo. Tre cavalli per tre batterie, dove i tre cavalli vincitori si sfideranno da lì a poco nella finale.  Al vincitore il Premio di “Super Velocista” della piazza torinese.
Altra interessante novità sarà il Premio di Inizio Estate, facsimile della Maratonina d’Inverno, con la differenza che la finale si disputerà nelle 24 ore. Domenica 23 giugno, infatti, andranno in scena tre diverse corse per categoria G, F ed E sui 2.060 metri con partenza dietro l’autostart. I primi cinque cavalli di ogni batteria, d’ufficio saranno iscritti alla finale che si correrà nel pomeriggio di lunedì, quando in una corsa con partenza su tre nastri a seconda della categoria dei cavalli si disputeranno la prestigiosa vittoria sulla distanza del doppio km. Corsa che sarà valida, a inizio convegno alle ore 18,25 come Tris Quarte Quinte di giornata.
Due delle corse della giornata, vedranno i cavalli abbandonare il sulky per far salire in sella i fantini, alcuni del galoppo, altri del trotto per le corse al montato, che hanno da sempre affascinato il nostro pubblico.
Un programma assolutamente nuovo ed accattivante in questa due giorni veramente spettacolare.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.