Log in

Una ricerca di Ygam centrale per il gioco d'azzardo e i giovani Uk

  • Scritto da Ca

Una ricerca sui giovani e il gioco d'azzardo dell'associazione ygam diventa centrale per la Gambling Commission Uk. 

I risultati di un sondaggio pubblicato da Young Gamers and Gamblers Education Trust (Ygam) hanno evidenziato come gli studenti universitari stiano utilizzando i videogiochi e il gioco d'azzardo come tentativo di alleviare le pressioni finanziarie e accademiche, è stato elogiato dalla Gambling Commission per aver fornito "ulteriori informazioni, dettagli e comprensione".

Helen Rhodes, direttrice del programma alla Gambling Commission, ha accolto con favore la ricerca che è stata pubblicata questa settimana, affermando: "Esistono una varietà di azioni e iniziative educative connesse alla ricerca ed è importante che vengano intraprese in modo pianificato, unito. La National Strategy to Reduce Gambling Harms, lanciata all'inizio di quest'anno, sarà il modo più efficace per garantire che avvenga questo vitale coordinamento e lavoro di partnership e promuove progressi più rapidi nella riduzione dei danni da gioco. Non vediamo l'ora di lavorare con i colleghi di Ygam nei mesi a venire."
Il rapporto, che è stato condotto su un campione di oltre 2000 studenti nell'istruzione superiore da Red Brick Research, specialisti in istruzione superiore e ricerca sugli studenti, rivela che:
• Il 48 percento di coloro che giocano ogni giorno ha dichiarato di aver intrattenuto amicizie e studi.
• Più frequentemente gli studenti giocano, maggiore è l'impatto. La ricerca ha rivelato che per coloro che giocano ogni giorno, un quinto ha un senso negativo di appartenenza all'università e oltre un terzo afferma che ciò ha ostacolato la sua vita sociale.
• 264.000 studenti nel Regno Unito sono a rischio a causa del gioco d'azzardo con circa 88.000 definiti come giocatori d'azzardo problematici.

• Il 59 percento degli studenti che giocano d'azzardo afferma di essere sempre preoccupato per la propria situazione finanziaria mentre il 16 percento ha scommesso più di quanto si potesse permettere.

Commentando i risultati del rapporto Lee Willows, Ceo di Ygam, ha dichiarato: “Vi è stata una crescente preoccupazione per l'impatto del gioco e del gioco d'azzardo per i giovani e lo scopo di questo sondaggio era capire meglio una comunità meno studiata, gli studenti dell'istruzione superiore. Gli studenti universitari sono spesso fuori casa, gestendo le proprie finanze e la propria vita in modo indipendente per la prima volta. La ricerca mostra che dobbiamo continuare ad espandere le nostre partnership universitarie e lavorare insieme per sensibilizzare l'opinione pubblica in merito a consulenza finanziaria, benessere, servizi di supporto, nonché ai potenziali rischi di gioco d'azzardo e gioco”.

Mike Wojick, presidente del consiglio di amministrazione di Ygam, ha commentato: “Si tratta di una ricerca straordinariamente approfondita sugli atteggiamenti e i comportamenti degli studenti in merito al gioco d'azzardo, che non solo supporta l'Università e il programma di coinvolgimento degli studenti di Ygam, ma si tradurrà idealmente in una ricerca per approfondire alcuni dei risultati. All'inizio dell'anno in cui ho preparato lo scopo iniziale di questa ricerca ero convinto che questa fosse una priorità per Ygam in modo da fornire una piattaforma per informare meglio il nostro supporto agli studenti e fornire prove per garantire che le questioni diventassero più una priorità per i responsabili politici e le università. Alcuni dei temi che saltano fuori in particolare sono la scala del numero di giovani a rischio, non solo la resilienza finanziaria o digitale, ma anche fattori come la salute mentale e il benessere, lo stress, l'ansia, la privazione del sonno, il rendimento scolastico e persino il potenziale per abbandonare i loro corsi. Ygam continua a essere un ente di beneficenza contemporaneo e agile per rispondere alle esigenze educative dei giovani adulti in merito a gioco d'azzardo e gioco più sicuro. Non vedo l'ora di lavorare con il team Ygam, il settore dell'istruzione superiore e le industrie per rendere questa più che una semplice ricerca approfondita, deve condurre ad azioni pratiche."

Ben Cooke, direttore della ricerca a Red Brick Research che ha guidato lo studio, afferma che “Gli studenti hanno fornito preziose informazioni sulle loro esperienze di gioco e di gioco d'azzardo, su come si collegano ai loro studi, alle loro finanze e alla vita sociale. Per me la scoperta più interessante è stata la mancanza di consapevolezza che il gioco potrebbe essere una dipendenza o l'aiuto generale e le informazioni disponibili per gli studenti. L'approccio di Ygam all'azione pratica in risposta a questi risultati è rassicurante poiché le sfide che gli studenti devono affrontare sono significative."
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.