Log in

VinciCasa, on air la nuova campagna media

  • Scritto da Redazione

Da domenica 13 maggio on air la nuova campagna pubblicitaria di VinciCasa.

Se vuoi vincere la casa dei tuoi sogni, la fortuna può darti una mano. Nel vero senso della parola! È questa l’idea creativa di Dlvbbdo con cui il Gruppo Sisal ha deciso di raccontare il ritorno in comunicazione di VinciCasa.

Focus della comunicazione sono il benefit primario, la casa, e l’estrazione quotidiana alle ore 20.00. Nei due soggetti tv, infatti, allo scoccare delle 20.00, ora dell’estrazione, vedremo una mano gigante sostituire una vecchia casa e un vecchio camper con le case dei desideri dei fortunati vincitori.

La campagna è accattivante nella sua semplicità per raggiungere in modo diretto i consumatori. Niente fronzoli, nessun sogno impossibile, ma solo quello che tutti abbiamo nel cuore. Una casa per qualsiasi esigenza, per qualsiasi sogno, il tuo!

Che poi sia un appartamento in città o uno chalet in montagna, come nei due soggetti suggeriti negli spot, oppure una casa in riva al mare o un trullo, che sia nel centro della capitale o sulle pendici di un monte, è solo una scelta personale. Perché ognuno ha il suo sogno e la possibilità di vincere una casa con VinciCasa li accomuna tutti. 
I toni della campagna rimandano alla leggerezza, al sorriso e al sogno…raggiungibile appunto. I protagonisti degli spot, infatti, sono persone comuni, come noi, come quello della porta accanto. Un progetto per il futuro che si può realizzare. Non come andare sulla luna, non come esplorare un atollo deserto o scalare l’Everest, semplicemente la possibilità di vincere una casa, come è già accaduto a 70 fortunati vincitori
La campagna di comunicazione sarà pianificata sui mezzi TV, radio, stampa e web.
 
A supporto della campagna tv, on air con il primo soggetto a partire dal 13 maggio e pianificata sulle reti Mediaset, l’agenzia creativa con la direzione creativa esecutiva di Stefania Siani e Federico Pepe, ha anche sviluppato una campagna radio. La regia degli spot è di Riccardo Paoletti.
La cdp è Videotime-Publitalia. La post-produzione di Edi - Effetti Digitalia Italiani.
 
I NUMERI DELLA FORTUNA - Intanto, ricorda Sisal, lo scorso 9 maggio è stata vinta la 70esima casa della storia del concorso. 

Ma quali sono state le scelte dei vincitori laziali dopo due anni di tempo dalla data della vincita, tempo per dar seguito all’acquisto di immobili sul territorio italiano?

Abbiamo analizzato le vincite già scadute e dato una “sbirciata” a quelli che di tempo ne hanno ancora… per intercettare i comportamenti, i bisogni o semplicemente quello che fanno gli italiani nel loro rapporto con la casa, o almeno, quelle vinte con VinciCasa.

Le case vinte nel Lazio, sono state così assegnate:

n. 10 case vinte a Roma

n. 1 casa vinta a Frascati (RM)

Di queste 11 case, i termini per l’acquisto sono scaduti solo per 5 vincitori. Di questi cinque, 3 vincitori hanno concluso 2 rogiti, 1 vincitore 1 solo rogito e un altro ben 3 rogiti. Dei 10 rogiti effettuati, di cui due box, sono tutti stati conclusi a Roma, sono 1 caso è stata rogitata una seconda casa sempre nel Lazio ma in provincia di Viterbo.

Gli altri vincitori laziali, che hanno vinto con VinciCasa ma hanno ancora tempo per decidere l’acquisto (la data del primo concorso non ancora scaduto è del 12 ottobre 2017), non hanno ancora effettuato alcun acquisto. Del resto i dati rispetto alle tempistiche dei rogiti effettuati, di media 2 per ogni vincitore, sono stati conclusi mediamente tra i 3 e gli 8 mesi dalla data della vincita, mentre il secondo rogito è stato effettuato dopo circa i successivi 5/7 mesi.

Infine, nelle linee generali, i luoghi dove sono state acquistate le case - per il primo rogito - coincidono con il luogo di residenza considerandola una scelta prioritaria rispetto al luogo di villeggiatura mentre nella quasi totalità delle scelte dei vincitori, il secondo rogito è stato conseguito per trarne investimento, acquistate sempre nel luogo di residenza.

Le regioni toccate dalla fortuna.

Sono 14 le Regioni toccate dalla fortuna. La graduatoria vede:

· 1° posto: Lazio con 11 case assegnate

· 2° posto: Toscana e Lombardia – pari-merito con 8 case vinte in ciascuna Regione

· 3° posto: Piemonte e Veneto pari-merito con 7 case assegnate per Regione

Seguono:

· Sicilia – 6 case

· Emilia Romagna – 5 case

· Marche – 4 case

· Campania – 3 case

· Puglia – 3 case

· Liguria – 2 case

· Sardegna – 2 case

· Trentino Alto Adige – 1 casa

· Calabria – 1 casa

 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.