Log in

Chitarra mon amour: domani un convegno al Casinò di Sanremo

  • Scritto da Redazione

La Liguria accoglie un importante appuntamento con la grande musica internazionale fissato per domani, sabato 19 ottobre 2013 con il XXVI Convegno Internazionale di Chitarra Classica, al Teatro dell’Opera  del Casinò di Sanremo dalle ore 10.00 alle ore 18.00.

Ripreso nel 2009 a Modena, dopo molti anni di pausa a seguito della scomparsa del suo ideatore e fondatore Romolo Ferrari, il Convegno giunge alla sua XXVI edizione riconquistando il suo carattere itinerante sul territorio europeo partendo proprio dalla Liguria.

GLI ORGANIZZATORI - L’evento è organizzato dal Centro Culturale Tabiese e dal Comitato Scientifico del progetto Chitarra in Italia di Modena, patrocinato da Regione Liguria, Provincia di Imperia, Comune di Sanremo, Biblioteca Nazionale  Universitaria Estense, Accademia delle Arti e delle Scienze di Modena. Curatore della XXVI edizione il M° Giorgio Revelli mentre la direzione artistica è firmata dalla prof.ssa Simona Boni.

IL COMMENTO DI REVELLI - “Uno degli obiettivi principali del Convegno a Sanremo - sottolinea il Maestro Giorgio Revelli - è quello di ricordare la figura di un importante insegnante chitarrista della città che molto ha significato ed inciso per la formazione di molti chitarristi del territorio: Carlo Ghersi. Ringraziamo il Casinò di Sanremo, il presidente Gian Carlo Ghinamo e il presidente di Federgioco Marco Cambiaso, per la preziosa collaborazione nella riuscita dell’evento, che trova nel Teatro dell’Opera una prestigiosa location.”

GLI INTERVENTI - Gli interventi sono di circa 30 minuti ognuno in modo da poter permettere al pubblico di partecipare a seconda di impegni lavorativi, interessi e curiosità.

Inoltre nella sala Hall  Casinò verranno allestite due mostre di documenti ed oggetti riguardanti personaggi liguri illustri che hanno fatto la storia mondiale della chitarra.

Il programma del Convegno prevede interventi musicali affiancati a conferenze su temi di ricerca a cura di maestri e studiosi di chiara fama come: Ugo Nastrucci, Sara Gianfelici, Raffaele Carpino, Luigi Attademo, Fabrizio Giudice, Davide Ficco, Diego Milanese, Paola Dusio, Oxana Mochenets, Giovanni Albini, Quartetto Apeiron, Pino e Federico Briasco, Eli Tagore. In occasione del Convegno saranno inoltre saranno organizzate due mostre documentarie dedicate a Pasquale Taraffo e Carlo Palladino.

Una giornata inoltre dedicata anche alle scuole di ogni ordine e grado con ingresso libero e gratuito. 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.