Log in

Bingo, settimana Halloween in mask con Strega, Zucca e Zombie

  • Scritto da Redazione

Festa per gli appassionati del Bingo col provider Microgame: fitto calendario di iniziative, tutti i premi.

La zucca simbolo della festa di Halloween con la mascherina chirurgica è il simbolo scelto per promuovere la prossima settimana del Bingo, un'icona che la dice lunga sul periodo che il mondo sta vivendo e che invita, se vogliamo, alla distrazione: il provider Microgame ha allestito a partire da lunedì 26 ottobre, un fitto calendario di iniziative con in palio tanti premi per gli appassionati del Bingo.

Halloween in Mask è il nome del concorso che dal 26 al 28 ottobre distribuirà 2.500 euro ogni giorno, attraverso tre distinte classifiche: Strega, Zucca e Zombie, i nomi evocativi delle graduatorie che ogni giorno premieranno 400 persone. Per ottenere i punti utili a muoversi verso la vetta della classifica basterà giocare: ogni 10 euro di cartelle acquistate verrà assegnato un punto.

Un’altra classifica, poi, sarà attiva dal 30 ottobre al 1° novembre: questa volta in palio ci saranno 5.000 euro con premi che potranno arrivare a valere 500 euro. Anche Halloween da paura, questo il nome della graduatoria valida per tre giorni, sarà alimentata dagli acquisti effettuati nelle sale e premierà altri 400 appassionati.

Inoltre, da lunedì 26 e per l’intera settimana, saranno disponibili partite speciali con prezzi scontati: le estrazioni saranno tutte caratterizzate dal nome ‘Halloween’ ed offriranno ai concorrenti cartelle a prezzi ridotti. Le partite speciali si alterneranno in ogni sala con orari e modalità indicati in lobby.

Nella repentina successione di eventi da non dimenticare l’appuntamento con il Bingo Garantito che giovedì 29, in sala Rubino90, assegnerà premi per 5mila euro attraverso dieci partite consecutive che dalle 22:00 avranno ciascuna un montepremi garantito da 500 euro. Al termine della settimana dedicata ad Halloween in Mask, nei sacchetti portadolcetti degli appassionati Bingo che utilizzano i prodotti Microgame, potrebbero finire insieme alle caramelle diverse migliaia di euro: tutt’altro che scherzetti.

Share