Log in

Moto Gp: via alla fase due del mondiale, tre corse in 15 giorni con Marquez favorito

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Via alla fase due del Moto Mondiale. Dopo nove gare e la pausa estiva si riparte da Indianapolis, la pista “storica” che ha segnato la storia delle quattro ruote ma che non piace troppo alle moto, al punto che sarà l’ultima volta per il MotoGP che si correrà da quelle parti. Subito dopo, senza grandi pause, si andrà a correre a Brno e poi a Silverstone: tre corse in 15 giorni, dove non saranno ammessi errori.
Nella prima fase del mondiale è esploso il giovane campione Marc Marquez, considerato dai bookie il vero favorito, ma la corsa storica di Jorge Lorenzo ad Assen lascia comunque buone speranze per il futuro al giovane spagnolo, nonostante la stagione segnata dagli infortuni. Ma a cambiare le stime è stata anche la ritrovata vittoria di Valentino Rossi dopo anni. Ma Marquez ha già vinto tre corse su nove (le ultime due consecutive) e guida il mondiale con 16 punti su Pedrosa e 26 su Lorenzo.
Ma la Honda di Marquez  (come del resto quella di Dani Pedrosa, il quale però, dopo un ottimo avvio di stagione, sembra in netto calo) continua a volare e mostra una netta superiorità rispetto alle Yamaha. Anche se il nuovo equipaggiamento del cambio delle moto di Rossi e Lorenzo promette di ridurre il gap tra le due case, con una sfida mondiale che si prospetta ancora più equilibrata.
Ma a proposito di scommesse: a quanto pare l’australiano Casey Stoner sembra aver avviato i contatti con la Honda, lasciando ipotizzare un suo clamoroso rientro nelle gare, sul quale si apriranno senza dubbio le giocate almeno tra i bookmaker esteri. Ma certo non sarebbe facile pensare a un  team delle meraviglie con Marquez, Pedrosa e Stoner, ma non sarebbe certo male rivederlo dal punto di vista dello spettacolo.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.