Log in

Superlega e Andrea Agnelli, ora si punta sull'addio alla Juve

  • Scritto da Redazione

Il terremoto scatenato dalla vicenda Superlega ha minato la posizione di Andrea Agnelli, l'addio alla Juventus è in quota a 2,25 su Sisal.it.

Il terremoto Superlega, che ha sconvolto il calcio negli ultimi giorni, potrebbe avere ripercussioni pesantissime soprattutto in terra italiana. Andrea Agnelli, uno dei promotori insieme a Florentino Perez della nuova manifestazione, potrebbe essere quello a pagare il prezzo più alto fra i massimi dirigenti calcistici.

Non è un mistero che il futuro del presidente bianconero inizi a essere contornato da nubi e incertezze: un epilogo incredibile e inatteso se si pensa che, appena una settimana fa, Agnelli non solo era presidente dell’Eca, l’Associazione dei club europei, ma anche uno dei più legati al numero uno dell’Uefa, Alexander Ceferin.

Adesso, dopo aver lasciato la carica europea sostituto dal numero uno del Paris Saint Germain Al-Khelafi, il massimo dirigente juventino rischia di veder decadere anche la sua carica in bianconero.

Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, infatti, l’addio da parte di Andrea Agnelli alla Juventus è in quota a 2,25. John Elhann, cugino dell’attuale numero uno della Juventus, sta vivendo ore di riflessione sul da farsi e si è preso un po’ di tempo prima di sciogliere le riserve.


La Superlega, che avrebbe dovuto lanciare i top club europei nel futuro, rischia di diventare un pericoloso boomerang per coloro che vi avevano aderito.

Share