Log in

La lunga settimana degli ippodromi Snai in vista delle Oaks d’Italia

  • Scritto da Redazione

I vincitori e i programmi delle corse di questa settimana negli ippodromi Snai di San Siro, La Maura e Sesana, guardando alle Oaks d’Italia di domenica 6 giugno.

 

Con le corse del 2 giugno all’ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano è iniziata la settimana che porterà all’appuntamento con le Oaks d’Italia di domenica 6. L’infrasettimanale del mercoledì, che cadeva per la festa della Repubblica, ha messo in scena un convegno interessante con al centro dell’attenzione tre HL di medesima dotazione.

Nel Premio Viale Caprilli c’è stata attesa per Giaman dopo le due prove brillanti dall’esordio, ma l’allievo di Devis Grilli ha pagato probabilmente anche l’inesperienza partendo male e non riuscendo a recuperare dopo aver provato a muovere per corsie larghe in curva.

Invece ha fatto tutto bene Sopran Brigida, confermando i progressi costanti palesati nel corso della stagione: con un perfetto percorso d’avanguardia in stile Fabio Branca, il portacolori del signor Leonardo Ciampoli ha un po’ addormentato il ritmo per poi partire in progressione in retta mantenendosi in chiaro vantaggio sino in fondo. L’unica a tenere il contatto è stata l’alleata Sopran Nausicaa che così ha completato l’en plein rosso-verde regalando il doppio da allenatore a Bruno Grizzetti, mentre più indietro Dark Foundation ha vinto la volata per il terzo posto.

 

Sembrava una corsa complicatissima il Premio Piazzale Lotto, l’HL sui 2000 metri per cavalli di 3 anni, ma in realtà il responso della pista ha detto tutt’altro sancendo la netta superiorità di Double West: in grande ascesa, il portacolori di Stefano Botti con in sella Sergio Urru si è mantenuto costantemente nelle prime posizioni, si è presentato facile a metà retta ai lati della battistrada Figlia Di Camelot e ha poi piazzato l’allungo ai 400 finali. Conquering Eagle si è lanciato sulle tracce del rivale ma non ha recuperato un metro e si è dovuto accontentare del secondo posto, mentre Twice Around ha rimontato Sopran Tucano aggiudicandosi la terza moneta.
 
Altrettanto chiara l’affermazione di Ranger in Paradise (ancora per il training di Alduino e Stefano Botti e la monta di Sergio Urru) nel Premio Razza Felina, l’ultimo HL del pomeriggio, quello per anziani sulla distanza dei 1600 metri in pista media. Il figlio di Holy Roman Emperor si è sistemato ai lati di Trevithick, ha atteso i 300 finali per pigiare sull’acceleratore, passare e imporsi netto. Trevithick ha coraggiosamente difeso il secondo posto, mentre dopo un bel testa a testa Herman è emerso al terzo posto arginando Bull Fighter, in graduale recupero dalla coda del gruppo e certamente non agevolato dallo schema Oltre a Sergio Urru, anche Fabio Branca e Gabriele Malune hanno realizzato un doppio nel pomeriggio.
 
Nel Premio Arosio, l’handicap sui 1800 metri per cavalli anziani, il jockey di Dorgali ha condotto alla sospirata prima vittoria della carriera l’attesa Angels Tread: l’allieva di Caterina De Ferrari a metà retta si è presentata ai lati del battistrada Capo San Martino ancora non richiesta dal suo interprete, è passata e ha resistito con un po’ di fatica all’attacco di Totally Euphoria. Quest’ultimo invece è stato costretto a rimandare ancora l’appuntamento con la vittoria conquistando l’ennesima piazza d’onore (la quinta di fila) mentre Criminal Grey ha chiuso al terzo posto.
Per il più giovane “collega”, se la memoria non ci inganna, si tratta del secondo doppio a San Siro di questa sua prima annata italiana.
Il primo centro è arrivato subito in apertura nel Premio Mezzago, l’handicap sui 1600 metri in pista media per cavalli di 3 anni, dove con Papaghena ha sfruttato il pesino e la mancanza di front-runner naturali per provare la corsa di testa: dopo aver gestito il ritmo, la cavalla di Bruno Grizzetti ha allungato in progressione in retta e, seppure non lineare nell’azione, ha saputo difendersi bene dal tentativo di Donna. Sopran Ares, secondo dal via, ha concluso al terzo per un podio tutto di marca Grizzetti, davanti al favorito Il Ginodellecacce, incapace di cambiare azione in retta.
 
Il bis è arrivato nel Premio Ello, l’handicap per cavalli di 3 anni sui 2000 metri in pista media, in sella a Exclusively Jeweel: non è un caso che l’allieva di Ricky Discepolo avesse ottenuto l’unica precedente vittoria proprio con a bordo Malune, che evidentemente sa come interpretarla al meglio: una mano gliel’hanno data il ritmo brillante di corsa imposto da Forever Dream e l’attacco un po’ anticipato di Tiara alla battistrada: la cavalla di Cristiano Fais è passata già ai 450 finali e ha provato l’allungo, Exclusively Jewell le è piombata addosso e dopo vibrante testa a testa l’ha infine domata in zona traguardo. Sulle due si è avvicinata nel finale Solo Mia, in tempo per acciuffare la seconda moneta.
 
LE CORSE DI VENERDÌ ALL’IPPODROMO SNAI LA MAURA - L’appuntamento con la 34a giornata di corse stagionale all’ippodromo Snai La Maura Trotto di Milano cade di venerdì 4 giugno ed è strutturata su sette prove a partire dalle ore 14:05 con ingresso gratuito all’impianto per un massimo di 1000 visitatori contingentati. Prima del via, alle 13:20, la Prova di Qualifica dei 2 anni (tempo richiesto 1.22.0), mentre alle 13:35 la Prova di Qualifica per i 3 anni (tempo richiesto 1.20.5). Infine, dopo la 5a e la 6a corsa, la Prova Pubblica e la Prova Autostart. Ma vediamo nel dettaglio tutte le corse della giornata.
 
PRIMA CORSA – PREMIO NEVELE PAYDIRT  - Si parte con in pista Cataleya Wise As che ha sbagliato a Roma, forse perché compressa con il numero in corda, ma in precedenza sulla pista dopo lo stop invernale era piaciuta correndo da protagonista in percussione esprimendosi in 1.59, misura che ne fa l’indiscussa favorita. Chef Axe ha finito il percorso solo una volta in carriera mostrando tuttavia al netto dei problemi di avere un eccellente motore che per ora necessita però di tempo e metri per carburare a dovere. Cabiria Caos sembra aver invece trovato la giusta continuità grazie alla quale prenota il podio. Attenzione perché su tutti grava l’incognita dell’austriaco Charmy Charly As una sola corsa estera. 
 
SECONDA CORSA – PREMIO ARMBRO VANQUISH - Baltimora Lux è il primo a scendere in pista per la nuova connection Pietro Gubellin- Fausto Barelli. Sferrata la femmina della Scuderia Bau Bau ha i mezzi ed il parziale per venire a capo dei rivali. Borg Grif ha vinto sulla pista alla media di 1.13 in percussione esterna misura che unita al numero interno alla rivale lo rende un avversario sicuramente insidioso. Benedetta Jet arroccata in corda sarà fattore tattico al via e nel finale avendo dimostrato di essere incisiva agendo di rimessa. Sorpresa Biscuit Wf, duttile e regolare e con il recente piazzamento in 1.12.1 vanta anche il miglior record, e Badgirl Fi pericolosa nei giorni giusti.
 
TERZA CORSA – PREMIO MANOFMANYMISSIONS - La corsa di centro è riservata ai tre anni non vincitori di 11.000 euro in carriera con un sostanziale equilibrio nel pronostico visto che Corazon Font, Crack Op e Cleopatra Ll hanno tutti dimostrato di avere buoni mezzi e sono supportati da una buona forma. Corazon è piaciuto in particolare all’ultima quando dopo una giravolta balbettante è tornato secondo con vigore. Crack Op abbassa leggermente il tiro e si è dimostrato rapido al via, tattica che se attuata potrebbe aprirgli le porte del successo. Cleopatra Ll non ha ancora mostrato tutto e merita la massima attenzione. Sorpresa Carisma. Cabernet Roc deve trovare continuità mentre Cameliast alza il tiro.
 
QUARTA CORSA – PREMIO GENERALE DEL PINO - Prima delle due corse riservate ai Gentleman. Balade Runner Font dopo il successo sulla pista di dicembre è stato fermo per diversi mesi rientrando nuovamente con una vittoria. Veloce al via e grazie al miglior numero punta al tris. Buongiorno Dipa non è un cavallo facile e nemmeno troppo rapido ma all’ultima ha fatto un vero numero con chiusa notevole in 58 che se ripetuta aprirebbe le porte del successo. Bizzante Bar è stato sfortunato alla prima con il numero training vanificando con un intralcio un piazzamento e pur dal numero largo punta al podio. Piazzamento alla portata della veloce Hija del Viento e Beautiful Col. Il rientro in pista di Luca Brambilla avviene con la regolare Basket Cam.
 
QUINTA CORSA – PREMIO ARMBRO ROTARY – TROFEO DELLE REGIONI - Seconda corsa per i Gentleman al via in un handicap sul miglio, dove l’unico penalizzato Tinto del Nord a segno in scioltezza la scorsa settimana sfruttando la notevole rapidità tra i nastri e il parziale prenota il bis. Unica annotazione l’assetto, visto che al momento è dichiarato con “le scarpe”. Allo start gli esperti e rapidissimi nella giravolta Sharm El Sheik e Ranuncolo Jet, giunti in linea la scorsa settimana sono gli indiziati al tentativo di fuga.  Zamora Font allo start potrebbe stupire mentre il vecchio Rache Hdb e Zurro Zl sono le sorprese.
 
SESTA CORSA – PREMIO ARMBRO FLORI  - Alter Ego Club trova numero e avversari ampiamento alla portata per attuare un tranquillo coast to coast rappresentando un favorito cristallino. Arizona Ek grazie alla rapidità iniziale dovrebbe restare nella scia di Alter Ego per quella che sembra un altrettanto scontata piazza d’onore.  Athena del Ronco e Alonso costretti ad un impegnativo percorso in costruzione si contenderanno la terza moneta.
 
SETTIMA CORSA – PREMIO ARMBRO SCORPION - Chiude il venerdì pomeriggio di corse all’Ippodromo Snai La Maura Trotto di Milano gli anziani di categoria F/G alle prese sul miglio. Aesir Selva all’ultima ha perso nonostante un percorso in 1.57 scarso. Nell’occasione andrà nuovamente al comando e ripetendo la misura dovrebbe riuscire ad imporsi. Zipolo dovrà inventarsi qualcosa per ovviare al numero e allo schema contrario ma sembra l’unico in grado di avere i mezzi per ribaltare il pronostico. Singh Hallelujah non è ovviamente più quello di un tempo ma per trascorsi guida e team non può essere trascurato Vortice Op è una freccia al via e dovrebbe trovare tranquillamente la corda posizione da cui sembra un piazzato di ferro con licenza di …vincere. Ananas Jet ha vinto all’ultima mostrando di non essere ancora al top principalmente a livello meccanico.
 
SABATO ALL’IPPODROMO SNAI SESANA CON IL PREMIO GIUSSANO E GENTILE - Primo sabato di corse del mese di giugno all’ippodromo Snai Sesana Trotto di Montecatini Terme. Dalle ore 14:20 inizia il programma che tra le prove più interessanti vede il Premio Giussano, una condizionata per puledri di tre anni dove piace il ben sistemato Capitan De Gleris, autore di una gran bella prestazione di recente in quel di Bologna. L’opposizione è guidata da Classic Pan alle prese però con una scomoda sistemazione in partenza e da Crowning Kronos. Tre anni in pista anche nel Premio Gobaldo dove senza sgambature risulta davvero difficile fare un pronostico. Due anche le prove per i 4 anni, una condizionata sulla breve in cui Bagheera Gar può essere una idea plausibile ed una reclamare con i nastri dove nell’equilibrio generale, proviamo ad affidarci alla positiva Bahama Dei Greppi. Tanta qualità anche nella Gd, vista la presenza in pista di soggetti del calibro di Vortice D’Amore ed Uganeo Jet. Nelle restanti prove il veloce Ulisse Grif ed il ben sistemato Club Nord Easy sono due idee possibili, in corse comunque sia, piuttosto incerte ed aperte a diverse soluzioni.
 
PRIMA CORSA – PREMIO GLAUCO - Si apre con un doppio km per soggetti di 4 anni a reclamare ed avvio da fermo. Bahama Dei Greppi sta correndo discretamente da un po’ di tempo a questa parte, ha l’arma a doppio taglio del numero uno, ma se rimanesse davanti avrebbe molto da dire. Un’altra papabile allo start è Bonita Grif piaciuta di recente a Follonica. Dietro c’è la qualità ma non la condizione. Comunque sia se Bolero Grif rientrasse pronto potrebbe anche imporsi con facilità.
 
SECONDA CORSA – PREMIO GOBALDO - Miglio per femmine di tre anni, di difficile soluzione visti i pochi riferimenti. Un valore aggiunto senza dubbio, saranno le sgambature. Cornelia OP è presentata da un team importante e nelle rare volte in cui ha fatto percorso ha dimostrato di avere un po’ di gamba, quindi partiamo da lei. Cameroon AS e Chavez OP sono altre due possibili protagoniste ad evenienze tattiche favorevoli. La sorpresa potrebbe venire da CaraY Cruz.
 
TERZA CORSA – PREMIO GIOCOFORZA - Cinque anni ed oltre in pista di categoria F. Ulisse Grif era molto attesso nella sua ultima corsa non disputata per una caduta durante le operazioni di partenza, è vero che è passato un mese, ma in un contesto come questo è da considerare come punto di riferimento. Amateur è volante, c’è il dubbio però legato al numero basso ed alla pista piccola. Anche Alex HP se in giornata, avrebbe molto da dire in chiave successo.
 
QUARTA CORSA – PREMIO GALINGI - Anziani sulla breve di ultima categoria. L’importato Club Nord Easy non ha entusiasmato al rientro, ma è ipotizzabile che oggi sia più pronto ed il contesto è meno qualificato, quindi proviamo ad eleggerlo favorito. Art Mail con un po’ di sorte nello svolgimento può essere in arrivo con i migliori. La ben sistemata Allyson Di Gaia è piaciuta di recente ad Albenga e su quel riferimento merita debita considerazione.
 
QUINTA CORSA – PREMIO GIUSSANO - Tre anni non vincitori di 10.000 euro in carriera. Capitan De Gleris sembra un discreto prospetto, è piaciuto a Bologna e sfruttando la buona sistemazione, può essere protagonista sin dalle prime battute. L’opposizione è guidata dal potente Classic Pan, che dovrà però ovviare ad uno scomodo sei e da quel Crowning Classic che con l’aiuto dei paletti, si gioca una bella chance almeno in ottica piazzamento.
 
SESTA CORSA – PREMIO GENTILE - Gentleman in pista a cavalli anziani di categoria E-D. Il Vortice D’Amore della penultima uscita merita di diritto il ruolo di favorito. L’ultima di Uganeo Jet è una performance di quelle che rimangono impresse a lungo nella memoria ed è scontato pensare a lui come un possibile protagonista. Infine il vecchio e mai domo Ranieri, che si giocherà tanto nel lancio, per provare ad inscenare il suo gradito percorso di testa.
 
SETTIMA CORSA – PREMIO GRAFFIATO - Si chiude la giornata di corse all’ippodromo Snai Sesana Trotto di Montecatini Terme con una prova per quattro anni, con una fila al completo. Esente da errori Bagheera Gar ha i mezzi per mettere tutti d’accordo, anche se rischia di essere scavalcata al via, non essendo molto scattante dietro il mezzo meccanico. Bella Caf, invece quando è giusta, parte forte e se andasse al comando senza spesa potrebbe rimanerci sino in fondo. Benur Risaia TRGF e Beauty AMG completano il pronostico.
 
OAKS D’ITALIA 2021, PRENOTA IL POSTO VIA MAIL - Per l’edizione 2021 delle Oaks d’Italia all’Ippodromo Snai San Siro di Milano, in programma Domenica 6 Giugno, occorre prenotare obbligatoriamente per assistere allo spettacolo in pista.
La prenotazione è attiva dal 2 al 4 giugno.
Non vengono accettate le prenotazioni oltre il limite consentito come da normative vigenti in materia di emergenza sanitaria.
 
MODALITA’ DI PRENOTAZIONE - Per accedere al convegno è necessario inviare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Nella mail bisogna scrivere 'cognome' 'nome' e un recapito telefonico. Nella stessa mail si puà prenotare anche per altre quattro persone, sempre aggiungendo il cognome e nome di ogni componente del proprio gruppo.
Non resta che attendere la risposta via mail. Se la prenotazione è stata accettata è possibile presentarsi all’ippodromo Snai San Siro Galoppo domenica 6 giugno. La risposta di accettazione va conservata sul proprio telefono oppure stampata, pronta per essere esibita all’ingresso.
Share