Log in

Sanremo 2022, Elisa lancia la sfida a Mahmood e Blanco

  • Scritto da Redazione

Il bis della cantante triestina, 21 anni dopo, a 4,00 Sisal.it ed ecco le quote del bookmaker sul Festival di Sanremo.

Quattro giorni al via della 72esima edizione del Festival di Sanremo e la sfida su chi salirà sul gradino più alto del podio, all’Ariston è apertissima. Secondo gli esperti di Sisal, si preannuncia un testa a testa tra la coppia Mahmood/Blanco, che si presentano a Sanremo con il brano Brividi, ed Elisa che cerca di stabilire un record: nessuno, infatti, ha bissato il successo al Festival a distanza di 21 anni. Sia Mahmood/Blanco che la cantante triestina si giocano a 4,00.

Alle loro spalle un trio formato da La Rappresentante di Lista, il duo musicale formato da Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina, Sangiovanni, artista emergente lanciato da Amici, e Achille Lauro, al Festival di Sanremo per la terza volta in quattro anni, dopo la partecipazione in qualità di ospite nel 2021: il loro successo è offerto a 9,00. Il terzo gradino del podio se lo dividono, Emma, Irama, Rkomi e Massimo Ranieri, l'artista napoletano che trionfò, nel 1988, con il celebre brano Perdere l'amore: tutti e quattro sono in quota a 12.

Nella parte alta gli esperti Sisal, inseriscono il rapper Dargen D’amico, dato a 16, mentre Fabrizio Moro e Michele Bravi, sono alla pari con la leggenda Gianni Morandi, che si presenta al Festival con Apri tutte le porte scritto da Jovanotti: tutti sono offerti a 20. La cantautrice romana Ditonellapiaga in coppia con Donatella Rettore si piazzano nel folto gruppo che insegue i favoriti e, insieme a Noemi, in gara con Ti amo non lo so dire, si giocano a 25.

Aka 7even, il cantautore Giovanni Truppi, il gruppo milanese Le Vibrazioni, sempre guidato dal frontman Francesco Sarcina, e Tananai sono tutti vincenti a 33 mentre il trionfatore di Sanremo Giovani, Yuman, si gioca a 40. Ana Mena, Giusy Ferreri e Matteo Romano ricoprono il ruolo di outsider vista la quota di 50 con l’inedita coppia Highsnob e Hu, più defilata a 66.

L’elenco dei favoriti è chiuso dall’icona della musica italiana Iva Zanicchi, tre successi all’attivo, che cerca il colpo a sorpresa per agganciare in testa, alla classifica all-time Domenico Modugno e Claudio Villa, quattro volte primi all’Ariston: il trionfo dell’Aquila di Ligonchio pagherebbe 100 volte la posta.

Share