Log in

Scommesse, boom a Milano per le ippiche nei primi dieci mesi

  • Scritto da Amr

Ecco i dati della raccolta sulle scommesse in tutte le loro tipologie nei primi dieci mesi del 2016: a Milano piacciono quelle ippiche.

Milano è la città italiana dove si gioca di più alle scommesse ippiche. Questo quanto risulta dal triplice report dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che rende noti i dati della raccolta delle scommesse sportive in agenzia, di quelle ippiche a quota fissa in agenzia, e di quelle virtuali in agenzia, nei primi dieci mesi del 2016.
Per quanto riguarda le prime, hanno totalizzato una raccolta (a cui ovviamente vanno sottratte le vincite, e si ottiene la spesa reale dei giocatori!) di circa 2,7 miliardi di euro e Napoli si classifica come la città dove si è giocato di più: 437 milioni di euro. Sul secondo gradino del podio Roma (215 milioni), mentre Milano è terza con 156 milioni.

Il capoluogo lombardo è però primo quanto a raccolta delle scommesse ippiche, con 8,9 milioni di euro, seguita da Napoli (8,3 milioni) e Roma (7,4 milioni). Le giocate sulle corse dei cavalli nei primi dieci mesi 2016 è stata pari a 61,2 milioni di euro.

Infine, le scommesse virtuali in agenzia, con una raccolta di circa 864 milioni di euro. La città che ha raccolto di più è Napoli con 166,5 milioni di euro; Roma si piazza al secondo posto con 73,3 milioni e Milano è terza con 59,5 milioni.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.