Log in

Coppa Italia, è di nuovo Milan – Napoli

  • Scritto da Roberta Falasca

Su Sisal Matchpoint scommesse aperte su Milan-Napoli: azzurri favoriti nei 90 minuti e nel passaggio turno.

A pochi giorni dalla sfida di campionato, terminata 0-0, Milan e Napoli si ritrovano l’una contro l’altra per i quarti di finale di Coppa Italia. Stavolta la gara è da dentro o fuori, chi vince stacca il pass per la semifinale contro la vincente tra Inter e Lazio.

I bookmaker di Sisal Matchpoint favoriscono gli azzurri, avanti a 2,26, il successo degli uomini di Gattuso vale 3,30, stessa quota per il pareggio.

La squadra di Ancelotti è avanti anche nelle quote sul passaggio turno, la semifinale dei campani è infatti a 1,55, si sale a 2,30 per quella dei rossoneri. Anche gli scommettitori dicono Napoli, il 70 percento ha puntato sul segno 2 nel match e l’82 percento sugli azzurri in semifinale.

Nel match di campionato il Napoli ha dominato ma non è riuscito a superare il muro difensivo rossonero, capace di subire appena 1 rete nelle ultime 4 gare. Stavolta la rete dei partenopei è probabile, offerta a 1,24, ma a segnare dovrebbero essere entrambe le squadre, opzione a 1,78.

Piatek è pronto a fare il suo esordio da titolare con la maglia rossonera e punta a lasciare il segno: il suo gol è a 3,25, sale a 6,25 se combinato alla vittoria milanista. A caccia del gol anche Insigne, a digiuno da quasi tre mesi.

Il talento del Napoli è a secco dal 6 novembre scorso, quando segnò al Paris Saint Germain: anche il suo gol è a quota 3.25, mentre come primo marcatore è offerto a 7,50.

Tra Milan e Napoli, chi potrebbe essere una probabile finalista della competizione? Con le scommesse on demand è possibile puntare su chi raggiungerà la finalissima tricolore del 15 maggio e, tra rossoneri e azzurri, sono favoriti gli uomini di Ancelotti a 2.75 contro il 5,00 del Milan.

Il Napoli è avanti anche per la vittoria, a 6,50 dietro solo alla Juventus, mentre il successo del Milan si gioca a 12,00.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.

Sisal, attiva dal 1946, è stata la prima azienda italiana a operare nel settore del gioco come concessionario dello Stato. E da 70 anni è protagonista della storia dell’Italia e degli italiani. Oggi Sisal Group, guidato dall’amministratore delegato Emilio Petrone, è leader nei mercati dei giochi e dei servizi di pagamento, con oltre 45 mila punti vendita capillarmente distribuiti sul territorio nazionale.

Sisal Group gestisce i giochi SuperEnalotto, SiVinceTutto-SuperEnalotto, Vinci per la Vita-Win for Life, Eurojackpot e VinciCasa. È presente anche nel settore delle scommesse su eventi sportivi con Sisal Matchpoint, online attraverso il canale internet e le applicazioni mobili dedicate. Nel settembre 2010 l’azienda ha lanciato il nuovo concept retail Sisal Wincity, che unisce intrattenimento e ristorazione, con venti punti vendita nelle principali città italiane. Inoltre, con il brand SisalPay l’innovazione è al servizio del consumatore con modalità di pagamento comode, semplici e sicure per bollette, ricariche telefoniche, carte prepagate e molto altro. Sin dalle sue origini la storia di Sisal è pervasa da un forte senso di responsabilità.

Un impegno tradotto in un’articolata strategia di responsabilità sociale declinata in ambito educativo, culturale, sportivo e scientifico con progetti che mirano alla valorizzazione del talento, alla formazione dei giovani e alla ricerca scientifica, insieme ad un programma di Gioco Responsabile che rappresenta l’elemento centrale e distintivo della strategia di sostenibilità sociale di Sisal Group.

Share