Log in

Serie A: occhi puntati su Inter-Roma e Lazio-Juve

  • Scritto da Redazione

Fra il 6 e il 7 dicembre arriveranno verdetti importanti per la classifica della Serie A, riflettori accesi su Inter-Roma e Lazio-Juve, e c'è l'incognita Napoli.

Incroci pericolosi in vetta alla classifica della Serie A. In particolare venerdì sera e sabato sera da Inter-Roma e Lazio-Juventus verranno fuori verdetti che potrebbero cambiare molto la situazione in zona scudetto e in zona Champions.

 

Si parte da Milano dove i giallorossi non hanno una tradizione particolarmente favorevole (appena 18 successi in 103 precedenti in casa dei nerazzurri) e la capolista del campionato è avanti sulla lavagna Betaland a quota 1,90 nonostante l’emergenza a centrocampo.

 

La squadra di Fonseca non è sicura di poter schierare Dzeko, tanto desiderato da Conte in estate, ma può comunque sperare di strappare un pareggio (a 3,85) o addirittura una vittoria (a 3,90).

Più equilibrata la sfida dell’Olimpico dove la Juventus è favorita a 2,40.

 

La Lazio cerca conferme dopo sei vittorie di fila, ma Inzaghi contro Sarri non ha buoni precedenti (un pareggio e tre sconfitte): i tre punti d’oro per i biancocelesti valgono 2,85, mentre la "X" è l’opzione più alta a 3,40.

Sempre sabato l’Atalanta deve approfittare degli impegni difficili delle altre squadre coinvolte in zona Champions: ed è favorita in casa con il Verona a 1,35.
 
Il Napoli (quattro punti nelle ultime 6 giornate) è un grande punto interrogativo ma sul campo dell’Udinese è avanti a 1,70. Sarà poi una domenica ad alta quota.
 
 
Nelle sei partite in programma, considerando l’"1X2", su Betaland non esistono proposte al di sotto del valore di 2,00.
 
Si raddoppia la posta ad esempio con il successo della Samp contro il Parma, mentre nella sfida salvezza tra Spal e Brescia i ferraresi sono avanti a 2,05. A 2,45 il successo del Torino con la Fiorentina, quello del Sassuolo sul Cagliari e quello del Milan sul campo del Bologna.
 
Il Lecce cerca la prima vittoria in casa: segno "1" a 2,70 contro il Genoa.
Share