Log in

Roland Garros, la russa Sizikova arrestata per sospetta combine

  • Scritto da Daniele Duso

La tennista russa Yana Sizikova, arrestata al termine di un match, pare sia al centro di un giro di scommesse illegali.

 

 

Clamoroso al Roland Garros. La 26enne tennista moscovita Yana Sizikova, è stata arrestata dalla gendarmerie francese con l'accusa di aver truccato delle partite. L'arresto, che come riportano numerose testate, tra le quali la tedesca Die Welt, ha creato un po' di bailamme all'interno del centro sportivo, è arrivato giovedì 3 giugno in serata, come capitolo finale di una lunga sequela di indagini che durava addirittura dal mese di ottobre 2020.

La tennista russa è stata fermata all'uscita dalla sessione di massaggi, subito dopo il doppio giocato con la collega Ekaterina Alexandrova, perso 6-1 6-1 contro le australiane Ajla Tomljanovic e Storm Sanders. Al centro delle indagini c'era l'ultimo Roland-Garros disputato a ottobre 2020, e in particolare un match che vedeva protagonista proprio la Sizikova, che ha attirato l'attenzione degli investigatori non solo per un flusso di scommesse piuttosto sospetto, ma anche per il comportamento durante la gara della stessa atleta.

Ad aumentare ulteriormente i sospetti pare sia stato anche lo stile di vita alquanto lussuoso sbandierato dalla stessa tennista attraverso i social, che sembra stridere con la modesta carriera dell'atleta, attualmente numero 765 al mondo. Yana Sizikova, arrestata nella serata di giovedì, è stata subito sottoposta ad interrogatorio mentre la gendarmeria francese ha perquisito anche la sua stanza d'albergo in cerca di altri ulteriori indizi.

Share