Log in

Intrattenimento e team building in lockdown: Escape Room arriva in casa

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Funlab, il fornitore australiano di servizi per il divertimento, lancia la sua piattaforma Virtual Apart-y: la soluzione per le aziende che lavorano in smart working.


In tempi di lockdown e di smart working, anche gli eventi di team building assumono un carattere domestico. Merito di Funlab, la società fornitrice di servizi di intrattenimento che gestisce sette marchi in 36 sedi dislocate tra Australia, Nuova Zelanda e Singapore, che ha creato una soluzione dedicata alle aziende che permette di offrire l'esperienza delle Virtual Escape Rooms – molto utilizzate oggi negli eventi di team building – anche da casa. In modo da permettere alle aziende di non interrompere neanche questo tipo di attività, molto utili per mantenere un clima positivo all'interno dei team di lavoro, anche durante il lockdown. O, più in generale, durante il periodo di lavoro a distanza, che è destinato a protrarsi in molti casi anche al di là dell'emergenza sanitaria.
Nella soluzione proposta da Funlab, denominata Virtual Apart-y, vengono offerti giochi online interattivi che permettono di cacciare tesori sepolti su un'isola o cercare di ottenere credenziali magiche in una scuola di magia.

Esperti maestri guidano squadre da due a otto giocatori in stanze piene di divertimento mentre risolvono enigmi e cercano indizi per risolvere il caso. 
La società offre soluzioni online rivolte alle aziende per gruppi di colleghi fino a 100 utenti, che saranno impegnati in una sessione di giochi virtuali competitivi gestita dagli arbitri via Zoom. La società ritiene il prodotto “perfetto per la competizione da casa o sul posto di lavoro che recentemente è stato privato di quella frizzantezza abituale". La società offre oltre 30mila applicazioni aziendali ogni anno dalle sue tre sedi internazionali e attraverso questa nuova soluzione intende mantenere viva la tradizione, anche durante il periodo di emergenza e di smart working.
 
Share