Logo

Coni, Malagò confermato alla guida

Giovanni Malagò confermato presidente del Coni, nel precedente mandato impegno sulla prevenzione del match fixing.

Terzo mandato in qualità di presidente del Coni per Giovanni Malagò, che è stato rieletto dal consiglio nazionale elettico del Comitato olimpico nazionale italiano in corso a Milano.
Il numero uno uscente ha ricevuto 55 voti, con 13 voti a Renato Di Rocco e 1 a Antonella Belluti, con una scheda bianca e una scheda nulla.

"Sarà il mio terzo mandato, sarà anche l'ultimo - ha spiegato Malagò dopo la sua rielezione -. Non mi risparmierò nel mio ruolo. A chi ha votato per Di Rocco e Bellutti dico che cercherò di fare il possibile per raccontargli che insieme si può scrivere una nuova pagina di storia dello sport italiano e del Coni e arrivare a un traguardo, essere più prestigiosi, forti e credibili in questi momenti di tempesta".

Nel suo precendente mandato, Malagò si è impegnato anche sul fronte della prevenzione del match fixing, siglando, tra l'altro, un protocollo con l'Agenzia delle dogane e dei monopoli che è volto a contrastare il fenomeno attraverso un rapido e circostanziato trasferimento di informazioni in presenza di flussi anomali di giocate. L'obiettivo è quello di garantire correttezza e trasparenza sulla raccolta delle scommesse e regolarità delle stesse competizioni sportive.

Focus anche sugli eSports e sul loro futuro da sport olimpionico, con il convegno organizzato nei mesi scorsi proprio nella sede del Coni.

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.