Log in

Martin Luther King 'sbarca' su Fortnite

  • Scritto da Daniele Duso

Nell'evento 'Viaggio attraverso il tempo' i giocatori potranno 'incontrare' il famoso attivista afroamericano assistendo al celebre 'I have a dream'.

 

 

Un evento di Fortnite consentirà di approfondira la conoscenza di un evento storico importantissimo per l'affermazione dei diritti civili degli afroamericani. Oggi, sabato 28 agosto, nel 58° anniversario del famoso discorso di Martin Luther King J., "I have a dream...", Epic Games ha accolto il progetto di Times Studio ricreando, all'interno del suo battle royale, la capitale degli Stati Uniti così come era nel 1963.

L'evento speciale "Viaggio attraverso il tempo" consentirà ai giocatori di staccarsi temporaneamente dalle battaglie tutti contro tutti, visitando la versione digitale di Washington D.C. 63, e fermandosi ad ascoltare la voce di Martin Luther King Jr. assistendo al celebre discorso "I have a dream" presso il Lincoln Memorial e il National Mall. I giocatori potranno anche accedere a una serie di contenuti didattici per conoscere ancor meglio l'importante figura storica del famoso attivista afroamericano.

Si tratta, come si può facilmente comprendere, di un progetto didattico che vede al centro il premio Nobel per la pace nel 1964, la cui lotta non violenta per l'affermazione dei diritti dei neri in America è stata bloccata solo da un assassino, a Memphis, nel 1968. Un modo per sensibilizzare i tantissimi giocatori di Fortnite non solo sul personaggio storico, ma anche su tematiche tornate estremamente attuali in questo periodo storico.

Le ambientazioni virtuali di Washington D.C. 63 sono state create grazie all'aiuto dalla community di Fortnite, nella modalità creativa (tra i più attivi gli utenti ChaseJackman, GQuanoe, XWDFr e YU7A), che hanno apprezzato molto la proposta attivandosi per concretizzare un evento che, nella forma, è simile ai concerti virtuali che Fortnite ha ospitato in passato (come ad esempio il recente Ariana Grande Rift Tour), ricco dunque di elementi interattivi.

Nel corso del viaggio nel tempo, infatti, col proprio avatar si potrà non solo ascoltare le parole di Martin Luther King Jr., ma anche visitare gli spazi espositivi e didattici e completare enigmi e cacce al tesoro legati all'evento, in collaborazione con altri giocatori. Alla fine delle sfide speciali i giocatori otterranno in premio uno "spray D.C. 63" per l'armadietto del gioco.

Mentre si partecipa ai minigiochi e si esplora la città del 1963 in una piccola finestra in un angolo dello schermo il gioco continuerà a riprodurre la registrazione video di "I Have a Dream". Ma si potrà anche fermarsi ad ascoltare l'intero discorso trasmesso da uno schermo situato nel mezzo della piscina riflettente del Lincoln Memorial, come hanno fatto migliaia di persone in quello storico 28 agosto.

Partecipare è abbastanza semplice. Non appena si avvia Fortnite è sufficiene scegliere i menu della modalità "Battle Royale" o "Creativa". Verrà visualizzato un nuovo avviso che informa sull'evento in corso e, in seguito, un messaggio che inviterà a premere un determinato pulsante (ad esempio, quadrato su PlayStation) per accedere direttamente all'evento. Volendo si potrà accedere all'evento anche aprendo la schermata di selezione della modalità di gioco e da qui selezionare l'evento "March Through Time", che è la prima opzione disponibile, in basso a sinistra. Dopo averlo selezionato basterà premere il pulsante per entrare vedersi trasportati direttamente nel 1963.

Share