Log in

Netflix, ora si gioca anche in Italia

  • Scritto da Daniele Duso

Detto, fatto! Nel giro di pochi mesi la società californiana ha concretizzato il suo ingresso nel mondo dei videogiochi, ora disponibili anche in Italia e in altri paesi europei.

 

 

Netflix sbarca ufficialmente nel mondo dei videogame. Nel giro di pochi mesi il colosso californiano che trasmette contenuti in streaming, è passato dalle voci di mercato al concreto ingresso nel mondo videoludico con cinque titoli già disponibili ora anche in Italia e Spagna. Tutto ciò dopo neanche un mese di "sperimentazione" nel mercato polacco.

Una scelta, quella di Netflix, che ha spiazzato molti di quelli che, nei mesi scorsi, salutavano servizi videoludici simili, proposti da altre piattaforme, come "la Netflix del videogame": ora "la Netflix del videogame" si rivela essere proprio Netflix. L'azienda di Reed Hasting ha dimostrato infatti di puntare con decisione ad un altro mercato dell'intrattenimento, reagendo alla flessione del mercato del video in streaming (lo scorso anno in America è passata dal 29 al 20 percento) dovuta all'arrivo di nuovi competitor (come Disney+).

Inizia così, dunque, la corsa di Netflix per accaparrarsi una fetta del mercato videoludico. Un mercato già in crescita costante e che, nell'ultimo anno, complice la pandemia, ha visto un'ulteriore accelerata che ne ha portato il giro d'affari a 175 miliardi di dollari di ricavi, grazie a più di 2,7 miliardi di gamer in tutto il mondo.

Lo scorso 30 agosto, come detto, Netflix aveva attivato il servizio in Polonia. Un'apertura considerata sperimentale, durata neanche un mese, che ha portato ora a ufficializzare l'avvio del servizio anche in Italia e Spagna, offrendo a tutti gli utenti Android abbonati alla piattaforma l'opportunità di scaricare senza costi aggiuntivi cinque videogame differenti.

Per accedervi è sufficiente avviare l'app di Netflix, su Android, dopo aver aggiornato l'applicazione, e cliccare sulla nuova categoria contenente i cinque giochi per dispositivi mobile attualmente disponibili. Si tratta di Stranger Things: 1984, Stranger Things 3: The Game (i due titoli lanciati in Polonia) ai quali si aggiungono ora Card Blast, Teeter Up e Shooting Hoops.

Gli abbonati a Netflix, senza alcuna spesa aggiuntiva, potranno semplicemente selezionare il gioco interessato e avviare il download da Google Play Store. Una volta terminato il download il gioco potrà essere avviato sia dal menu principale del proprio smartphone o tablet, sia all'interno dell'app di Netflix. Da dire che il servizio, che Netflix ha annunciato come già attivo, ad oggi, 29 settembre 2021, non sia ancora disponibile per tutti gli utenti.

Stando a quanto riporta la nota stampa pubblicata da Netflix Italia i giochi saranno tutti caratterizzati dalla totale assenza di pubblicità, e all'interno di essi non sono previste microtransazioni. Unica limitazione, al momento, è quella che richiede l'utilizzo di device Android: per ora non ci sono notizie di un possibile arrivo su iOS. "Siamo solo all'inizio", aggiungono solo da Netflix "e abbiamo ancora tanto lavoro da fare ma siamo molto contenti di offrire questi giochi in esclusiva all'interno dell'abbonamento a Netflix, senza pubblicità, né acquisti in-app".

Share