Log in

Los Angeles, dove abita il videogame: apre i battenti l'E3 e presenta il futuro del settore

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Los Angeles – E' l'evento più importante dell'anno, da sempre, per l'industria del videogame. Ma l'edizione 2013 dell'Electronic Entertainment Expo (E3) di Los Angeles, che ha aperto i battenti in queste ore dall'altra parte dell'Oceano, è destinata a restare nella storia. Sì, perché la fiera più importante per il settore dei videogame, proprio questa mattina (tardo pomeriggio in Italia) partirà con un debutto degno di nota: quello di Microsoft che presenterà al mondo la nuovissima Xbox One, svelata a Redmond lo scorso 21 maggio, che entrerà definitivamente sul mercato. A seguire, sarà il turno di Electronic Arts e Ubisoft – i colossi del software videoludico – a proporre le loro ultime creazioni, per poi passare lo scettro a Sony con la sua PlayStation 4. L'unico vero 'inedito' di questa fiera in quanto non si conosce ancora nulla della nuova console, dopo che lo scorso febbraio infatti era stato mostrato il solo joypad dalla casa nipponica, e alcune delle caratteristiche tecniche insieme a qualche nuovo servizio e dei giochi. Ma nulla di più.

 

Ma l'edizione 2013 della fiera è caratterizzata anche dalle grandi assenze. Prima su tutte quella di Nintendo, che ha abituato il pubblico e il settore a una conferenza stampa fissa all'interno della kermesse nella quale svelava tutte le novità e innovazioni, mentre stavolta mostrerà soltanto i nuovi titoli per la sua Wii U, ma tutto in low profile. E che dire di Apple, che tutti attendevano (e attendono) da tempo nel mondo dei videogame, grazie al suo App Store che sta diventando il principale canale concorrente per le console, per via dei milioni di download di videogiochi, per un giro di affari che a inizio 2013 ha triplicato quello di Ps Vita e 3DS. E non è forse un caso che il Worldwide Developers Conference (Wwdc) della Apple si svolge a San Francisco proprio oggi, lunedì 10 giugno, in contemporanea all'E3 di Los Angeles.

 

PLAYSTATION 4 VS XBOX ONE LA VERA SFIDA - A contendersi la scena dell'E3 sono quindi Xbox One e PlayStation 4, entrambe promesse sul mercato per il prossimo Natale. A quanto pare, le caratteristiche tecniche delle nuove console sembrano del tutto simili, sia nel processore che nella grafica, nonostante una capacità di calcolo maggiore in favore del prodotto Sony. Ma Xbox punta tutto sulla integrazione con il mondo degli smartphone e dei tablet nati equipaggiati con Windows 8 (nonostante il sistema operativo Microsoft abbia suscitato grandi perplessità), mentre la uova Playstation guarda più agli appassionati di videogame, concentrandosi quasi unicamente sui giochi di loro gusto.  Ancora non si conoscono, tuttavia, i prezzi, che non dovrebbero tuttavia superare i 350 o 400 dollari.


I VIDEOGAME - Protagonisti saranno comunque i videogiochi. E tra gli annunci del "vecchio" e nuovo mondo,  non mancheranno i grandi classici. Dai fantascientifici Halo 5, Destiny e Killzone: Shadow Fall alle corse di Forza Motorsoprt 5 e Gran Turismo 6, passando per le versioni 2014 dei giochi di calcio Fifa e Pro Evolution Soccer e il nuovo Call of Duty Ghost. C'è anche un nuovo capitolo di Mirror's Edge e quello della saga di Assassin's Creed. Spazio a nuovi progetti come come Beyond Two Souls di David Cage e Quantum Break della Remedy, e ai giochi di ruolo di rango come Dragon Age III, Fable IV, The Witcher 3 e Dark Souls. Poi, ancora, Batman Arkham Origins, Pikmin 3 e Wolfenstein: The New Order. Solo per citarne alcuni.  come: Dragon Age III: Inquisition (Bioware), Thief (Square Enix), Call of Duty: Ghosts (Activision), Beyond: Two Souls (Quantic Dream), Assassin's Creed IV: Black Flag (Ubisoft), Batman: Arkham Origins (Warner Bros), Dark Souls 2 (Bandai Namco Games), Mario Kart Wii, Pikmin 3, Mario Party 3DS e Mario & Luigi: Dream Team (su piattaforma Nintendo)

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.