Log in

La Cina apre ai videogiochi stranieri: si comincia con Xbox One

  • Scritto da Redazione

La console Xbox One sarà disponibile in Cina da settembre. È quanto conferma Microsoft, annunciando dunque la fine di un divieto per le console straniere che nel paese vigeva da 14 anni. La legge era stata istituita nel 2010, allo scopo di mettere un deciso stop a quella che veniva definita “influenza corruttrice” dei videogame stranieri. Quella di Microsoft sarà la prima console ad approfittare del disgelo cinese in materia di videogiochi: a gennaio, infatti, il governo aveva annunciato la decisione di aprirsi ai big internazionali del settore e a breve dovrebbero arrivare anche Nintendo e Sony.

 

UN MERCATO D’ORO – Secondo uno studio Ihs il valore del mercato cinese dei videogiochi sarebbe arrivato a quasi 9 miliardi di euro nel 2013. Le abitudini sono però diverse. I giocatori hanno iniziato a riunirsi nei cybercafè per giocare insieme. E niente mobile o tablet, l’89% dei giocatori usa il pc.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.