Log in

Ice Bucket Challenge, in Usa pioggia di secchiate e donazioni dal mondo dei videogames

  • Scritto da Redazione GiocoNews

Dopo quello dei poker players anche il mondo degli sviluppatori di videogames si mobilita per raccogliere fondi a supporto della ricerca sulla Sclerosi laterale amiotrofica, con l‘IceBucket Challenge’, la 'sfida' a colpi di secchiate d'acqua gelida che da giorni impazza sui social network.

 


Il primo a rispondere all'appello è stato Markus 'Notch' Persson, lo sviluppatore svedese divenuto popolare per Minecraft, il celebre gioco a blocchi, che dopo essersi 'sacrificato' in nome della ricerca ha chiamato in causa il boss di Xbox Phil Spencer, il creatore della serie di Gears of War Cliff Bleszinski e l'amministratore delegato di Activision, Bobby Kotick.
 
EFFETTO DOMINO - Una sfida con effetto domino che è arrivata fino ai vertici di Nintendo America e Sony Worldwide Studios. La casa giapponese ha visto anche le docce di Shawn Layden (Ad di Sony Computer Entertainment America) accompagnato da un inedito Ratchet, che ha poi sfidato il collega europeo Jim Ryan, oltre al presidente di GameStop, Tony Bartel.
La Ice Bucket Challenge è stata poi spostata nel mondo virtuale dal team di Digital Extremes, studio responsabile di Warframe, creatore di un video che ha per protagonisti due personaggi del suo shooter, che ha poi donato 10mila dollari.
Una catena di solidarietà arrivata fino a Claptrap di Borderlands e a Master Chief, protagonista della saga di Halo.


RACCOLTI 31 MILIONI DI $ - Una battaglia a fin di bene, che nel giro di una settimana ha portato nelle casse della Als Association, promotrice dell'iniziativa, circa 31,5 milioni di dollari.
Un tormentone che in questi giorni sta tenendo banco anche nel nostro Paese dove le donazioni per l'Aisla, la più grande delle associazioni impegnate in Italia nella lotta alla Sclerosi Lateriale Amiotrofica (Sla), sono arrivate ad oltre 100mila euro.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.