Log in

Cartucce Atari: dal deserto Usa al museo Vigamus di Roma

  • Scritto da Redazione

Arrivano nel museo dei videogiochi di Roma le cartucce di ‘E. the Extra-Terrestrial’ di Atari, nell’ambito della mostra ‘E.T. The Fall’, promossa da Link Campus University e Vigamus Academy.

 

Si potranno così ammirare le copie invendute del gioco di E.T. per la console Atari Vcs 2600, sotterrate nel deserto di Alamogordo (New Mexico) dopo il flop su scala mondiale, nel 1983. Le cartucce di E.T. sono state ritrovate solo lo scorso aprile, dopo 31 anni, grazie a uno scavo cofinanziato da Microsoft. Sempre in anteprima mondiale, alla mostra ‘E.T. The Fall’ anche altri videogiochi Atari ritrovati nel New Mexico: si va da Asteroids a Centipede, passando per Defender. Sabato 1 novembre, in occasione del secondo anno del museo, sono previste inoltre visite guidate gratuite per svelare tutti i retroscena del caso ‘E.T. the Extra-Terrestrial’.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.