Log in

Videogiochi sotto l’albero, il decalogo Adoc per acquisti sicuri

  • Scritto da Redazione

Il 25% dei regali di Natale, uno su quattro, sarà un giocattolo o un videogioco secondo le stime dell’Adoc, rispetto allo scorso anno è il 6% in più.

“Un regalo su quattro sarà un giocattolo o un videogioco – dichiara Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc – e di questi il 30% verrà acquistato online, mentre il 55% presso un negozio tradizionale. E’ un dato importante, che ci porta a puntare l’attenzione sui rischi connessi all’acquisto di un gioco non sicuro e non a norma o, addirittura, contraffatto. In Italia il fenomeno della contraffazione e della pirateria di giochi e videogiochi è, purtroppo, largamente diffuso. Basti pensare che, nel settore giocattoli, ogni anno vengono sequestrati circa 20 milioni di pezzi, la maggior parte contraffatti. Si stima invece che almeno il 60% dei videogiochi abbia un’origine illegale, vuoi “fisica” se acquistato presso ambulanti o “virtuale” se scaricato dalla rete e successivamente masterizzato. Soprattutto quest’ultimo fenomeno è particolarmente rilevante, tanto che circa l’80% dei videogiochi, per computer e console, è scaricato illegalmente in rete.

Per questo l’Adoc ha pubblicato le 10 regole da seguire per evitare l’acquisto di giocattoli e videogiochi non a norma, pericolosi o contraffatti. La pubblicazione rientra nell’ambito della campagna #regalosicuro, in vigore fino a Natale, sul sito www.adocnazionale.it e sui canali Facebook e Twitter dell’Associazione. Nell’ambito della campagna saranno pubblicati consigli, vademecum e infografiche su come acquistare in sicurezza i regali di Natale, per ogni categoria merceologica. Ecco le 10 regole per acquistare online in sicurezza.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.