Log in

Turchia, ministro della Famiglia contro Minecraft: "Gioco troppo violento, va bandito"

  • Scritto da Redazione GiocoNews

"E' un videogame che promuove la violenza, in particolare contro le donne". Con questa motivazione il ministro delle Politiche della Famiglia turco, Aysenur Islam, ha avviato un'indagine su Minecraft, uno dei titoli più amati dai players, e ventilato la possibilità di metterlo al bando in tutta la nazione.

 

 

Non si è fatta attendere la risposta della Microsoft, che ha acquisito lo scorso settembre la Mojang, la casa sviluppatrice del gioco sviluppato originariamente da Markus 'Notch' Persson. “Minecraft è apprezzato da molti giocatori in una varietà di modi. Molti si divertono con la libertà creativa presentata da Minecraft e dai suoi strumenti, mentre alcuni sono più intressati alla libertà di esplorare un paesaggio senza confini e vivere emozionanti avventure con gli amici. Noi incoraggiamo i giocatori a collaborare per avere successo. Il mondo di Minecraft può essere un posto pericoloso: è abitato da mostri spaventosi che escono di notte. Potrebbe essere necessario difendersi per sopravvivere. Se le persone trovano sconvolgente questo conflitto di fantasia, vorremmo incoraggiarli a giocare in modalità creativa o attivare l'impostazione 'Pacifica'. Entrambe queste opzioni impediranno la comparsa dei mostri”.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.