Log in

Moige: "Urgente una norma sui videogiochi"

  • Scritto da Redazione

Necessaria una norma per regolare la vendita di videogiochu ai minori. Lo chiede il Moige, Movimento Italiano Genitori, che torna sull'argomento dei videogame violenti.   “L’aggressione di fratelli e genitori, che ha portato all’arresto di un giovane 16enne a Roma, è un evidente campanello d’allarme, un segnale inequivocabile, che rinnova l’urgenza di un provvedimento legislativo nel settore dei videogiochi. In questo 'far west' di assenza normativa, i minori possono accedere liberamente a prodotti non adatti alla loro età: la natura non vincolante del codice Pegi rende di fatto questo sistema di classificazione insufficiente ad impedire che i nostri figli vengano a contatto con messaggi violenti e diseducativi. Serve al più presto una norma che regoli la vendita dei videogiochi, ma al contempo è necessaria  una presa di coscienza da parte di tutte le componenti del tessuto sociale: istituzioni, rivenditori e società civile devono sentire il tema dell’accesso dei minori ai videogames 18+ una questione di responsabilità condivisa non più procrastinabile”, sottolinea il Moige in una nota.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.