Log in

Saudi Girls Revolution: la sommossa delle donne arabe in un videogioco

  • Scritto da Redazione

Le donne saudite al volante, ma solo in un videogioco. Saudi Girls Revolution (Sgr), il nuovo videogame targato NA3M usa l’arte per evidenziare questioni sociali, non politiche, sviluppando contenuti con forte impatto collettivo.

“Crediamo che le industrie creative possano essere una luce guida per il cambiamento sociale”, sottolineano da NA3M Games, che lancerà presto il gioco mobile e una serie di fumetti digitali di Saudi Girl revolution. Ambientato in un mondo post-apocalittico, le eroine di Sgr sono un gruppo di forti donne saudite che si riuniscono in un campo di lavori forzati del governo. Con l'aumento di questa brutalità le donne costruiscono e guidano motociclette. La loro missione è combattere i cattivi governanti tirannici del corrotto impero arabo.

 

LA MISSIONE - Ognuno dei personaggi all'interno del mondo di Sgr ha le proprie ragioni per rivoltarsi e infine liberare le province in cui risiede. Le ragazze lottano attraverso aspri paesaggi da catene montuose congelate a deserti roventi e città di cristallo. Lungo la strada incontrano nemici e creature mitiche come re babbuini, giganti di cristallo, danzatori del fuoco, mutanti e zombie cyber-soldati.

CAMBIO DI MENTALITA' - Con una serie epica di fumetti e un gioco per telefonino regolarmente aggiornato che promuove la storia di Saudi Girl revolution, NA3M spera di catturare l'immaginazione dei giocatori sia di sesso femminile che maschile. Sfidando la convenzione lungo il cammino e forse anche iniziando una rivoluzione culturale.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.