Log in

Videogiochi violenti si o no? Dicci cosa pensi nel sondaggio

  • Scritto da Sara Michelucci

I videogiochi violenti al centro del nuovo sondaggio di Gioconewsplayer.it.

Strumenti di gioco da sempre molto discussi e che dividono l’opinione pubblica tra chi li classifica come forme creative e puramente artistiche che non dovrebbero essere censurate e coloro che, invece, gridano all’allarme sociale soprattutto per quanto riguarda la tutela dei minori e il fatto che potrebbero istigarli a comportamenti violenti anche nella vita reale. Il Governo italiano, di certo, si sta iniziando a interessare dell’argomento, anche dopo l'audizione alla Camera della presidente del Consiglio Nazionale degli Utenti (Cnu) dell’Agcom, Angela Nava Mambretti, e un'interrogazione presentata dal deputato Antimo Cesaro (Scelta Civica), segretario della Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza e con cui si chiede il divieto di vendere i videogiochi violenti - per scene sanguinose o linguaggio esplicito - ai minorenni. Problema su cui si è già espresso anche lo stesso Consiglio Nazionale degli Utenti (Cnu) dell’Agcom, secondo cui "la mera indicazione di gioco idoneo ai maggiori di 18 anni, segnalata dal codice Pegi attraverso il numero 18 inscritto in un riquadro rosso riportato sulla confezione, non costituisce deterrente sufficiente per inibire l’acquisto di un prodotto inadatto ai minori a causa della errata percezione da parte del pubblico che spesso lo scambia per un livello di difficoltà e non impedisce la vendita ai minori da parte dei negozianti non trattandosi di un divieto".

 

Insomma la richiesta è quella di un intervento normativo.

Visto l’interesse per l’argomento, vogliamo chiedere al lettore: ‘Cosa pensi dei videogiochi violenti?’. Le scelte possibili sono: ‘Dovrebbero essere proibiti a tutti e non solo ai minori’;

‘Non sono pericolosi in quanto il giocatore sa distinguere realtà e finzione’; ‘Devono essere controllati attraverso strumenti come il Pegi’; ‘Il Governo dovrebbe pensare a forme di controllo più stringenti’; ‘Serve una maggiore attenzione da parte delle famiglie’; ‘La scuola dovrebbe mettere in campo interventi formativi’. Per votare basta andare in fondo all’home page, a destra, ed esprimere la propria opinione. Buon sondaggio a tutti!

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.