Log in

Corte Ue: ‘Figurine Lego sono marchio comunitario’

  • Scritto da Redazione

La Corte di Giustizia Ue conferma la registrazione della forma delle figurine Lego (nella foto) come marchio comunitario.

 

Secondo il regolamento sul marchio comunitario 1, i segni costituiti esclusivamente dalla forma imposta dalla natura stessa del prodotto o dalla forma del prodotto necessaria per ottenere un risultato tecnico non possono essere registrati come marchi comunitari.

Nel 2000 la società Lego Juris ha fatto registrare all’Ufficio per l'armonizzazione nel mercato interno (l’Uami) alcuni marchi comunitari tridimensionali per giochi e giocattoli.

La Best Lock, una società concorrente che utilizza figurine simili, ha chiesto di dichiarare la nullità di detti marchi, in quanto, da una parte, la forma del prodotto sarebbe imposta dalla sua stessa natura (cioè la sua capacità di assemblaggio con altri mattoncini da costruzione ad incastro, a fini ludici) e in quanto, dall’altra, le figurine giocattolo risponderebbero, sia nel loro insieme sia nei loro dettagli, a soluzioni tecniche (cioè l’incastro con altri mattoncini da costruzione). L’Uami ha respinto le domande di nullità proposte dalla Best Lock. Quest’ultima ha allora chiesto al Tribunale dell'Unione europea di annullare le decisioni dell’Uami.

Il tribunale ha però respinto i ricorsi della Best Lock e confermato quindi le decisioni di registrazione della forma delle figurine Lego come marchio comunitario.

Secondo il tribunale le caratteristiche della forma delle figurine non sono necessarie per ottenere un risultato tecnico.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.