Log in

Videogiochi, Sony all'E3: 'Nessuna retrocompatibilità per la Ps4'

  • Scritto da Redazione GiocoNews

Gli ultimi incontri in programma all'E3, la fiera mondiale dei videogames appena conclusa a Los Angeles, hanno svelato importanti novità in materia di console e dispositivi di gioco.  A cominciare dalla retrocompatibilità di Xbox One con Xbox 360 annunciata da Microsoft, caratteristica che invece non interesserà la rivale PlayStation 4.

 


Grazie alla partnership siglata fra Microsoft e Oculus VR, sarà possibile acquistare il visore Rift in abbinamento con il controller per Xbox One, e quindi giocare i videgames pensati per la console anche in realtà virtuale.

 

Nessuna retrocompatibilità invece per la Ps4, come confermato dal presidente della Sony Worldwide Studios, la sezione della casa giapponese che sviluppa i software di intrattenimento: "Penso manterremo l'attuale approccio: PlayStation 4 non sarà retrocompatibile. Si tratta di una feature difficile da realizzare". La scelta di Microsoft appare quindi come "una grossa sfida sul piano tecnologico", che sarà sicuramente monitorata dalla Sony.


Passando dalle console ai titoli, Hidetaka Miyazaki (presidente della From Software) ha annunciato novità su Dark Souls III, terzo capitolo della celebre serie di action RPG dark fantasy. Che avrà ambientazioni più realistiche, maggiori possibilità di evoluzione e costruzione del personaggio, una velocità dell'azione aumentata, mappe più vaste e nuove opzioni tattiche.

 

Ma a lavorarci su non sarà lo stesso team di sviluppo di Bloodborne, altro celebre videogioco di casa Sony. “Lo sviluppo di Bloodborne e quello di Dark Souls III si sono sovrapposti per circa un anno. Tuttavia, nessuno dei membri del team è entrato nello sviluppo di DS3. Miyazaki in realtà è l'unico che ha gestito entrambe le cose”, ha spiegato il producer Atsuo Yoshimura.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.