Log in

Nintendo: scompare il presidente Satoru Iwata, inventore della Wii

  • Scritto da Redazione GiocoNews

"Thank you for everything, Mr. Iwata.". E' affidato a un post sul profilo Twitter della Playstation, rivale di sempre, il saluto del mondo dei videogiochi a Satoru Iwata, presidente della Nintendo dal 2002, scomparso sabato a 55 anni, per colpa di un male incurabile.

 


Al vertice dal 2002, Iwata è stato un pionere dei 'giochi di nuova generazione', guidando l'azienda nipponica verso nuove frontiere, quelle sui display degli smartphone e dei tablet. L'ultima intuizione, la scorsa primavera, quando aveva annunciato la nuova console NX, probabilmente in vendita entro il 2016.


UN PRESIDENTE NATO SVILUPPATORE - Nonostante il suo ruolo di manager, Iwata amava definirsi uno 'sviluppatore'. Il suo esordio nel mondo dei videogames fu infatti come programmatore nello studio HAL Laboratories. Nel 2002, il passaggio alla Nintendo come presidente e amministratore delegato al posto di Hiroshi Yamauchi, guida del colosso nipponico per più di 50 anni. A Iwata si devono gran parte dei successi recenti dell'azienda, dopo il flop del Gamecube: in primis l'avvento della Wii, con oltre 100 milioni di pezzi venduti in tutto il mondo, poi del Nintendo DS e 3DS.


Come prevede la legge giapponese, a dirigere l'azienda almeno per ora saranno i direttori Genyo Takeda e Shigeru Miyamoto, in attesa di un degno sostituto.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.