Log in

Milan Games Week: 50 videogiochi tutti da svelare

  • Scritto da da nostro inviato Daniele Duso

La Milan Games Week, evento sui vidoegiochi, entra nel vivo e sono ben 50 le novità per i titoli videoludici.

 

Milano - Trentaduemila metri quadri di spazio espositivo, un intero piano in più rispetto alle scorse edizioni, dedicato interamente alla Milan Games Week Arena, agli Youtuber più famosi e al Cosplay. Sono queste alcune delle più importanti novità della Milan Games Week 2015. L'attesissimo evento dedicato al mondo videoludico è giunto così alla sua quinta edizione, e punta a superare i 100mila visitatori dell'edizione 2014 (una crescita costante dai 30mila visitatori della prima edizione, nel 2011).

 

I TITOLI - Moltissimi i produttori di software e hardware presenti. A fare la parte del leone sono sempre i titoli più famosi e le console più diffuse, con le code più lunghe che si registrano soprattutto agli stand dei giochi in anteprima. Ben 50 le novità che quest'anno si svelano alla Milan Games Week, un terzo dei titoli complessivamente presenti (150 in tutto). Si va da Call of Duty: Black Ops III della Activiosion, sequel della serie più giocata nella storia di Call of Duty, in arrivo il prossimo 6 novembre al nuovo capitolo della serie Dark Souls, Dark Soul III, della Bandai Namco Entertainment, e poi Star Wars Battlefront, disponibile per PlayStation 4, Xbox One e PC dal 19 novembre 2015, Rise of the Tomb Rider per Xbox e molti altri. Giusto per dare un'idea, Nintendo presenta dieci titoli in anteprima, otto titoli sono presentati da Koch Media, PlayStation in anteprima ne ha 16.

I TORNEI - Tra le altre novità, come accennato, un intero piano dedicato alla Milan Games Week arena, dove si svolgono i tornei dei giochi più conosciuti. Lunghe code anche per iscriversi alle varie sfide, anche per le Milan Games Week Leagues realizzate da Personal Gamer e GEC – Giochi Elettronici Competitivi, in collaborazione con Faceit, che richiedevano una iscrizione online e la partecipazione ad delle fasi eliminatorie per ognuno dei tre titoli: League of Legends, Counter Strike: Global Offensive, Dota 2, per spartirsi un montepremi di oltre 10.000 euro.
 
PER I PIU’ PICCOLI - Spazio anche per i più piccoli, con la Milan Games Week Junior, per i ragazzi under 12 anni e, poco distante, anche per quelli con qualche anno in più, con la Milan Games Week Retro, dove si possono trovare computer e consolle del passato. Un viaggio nel tempo durante il quale si può celebrare il trentacinquesimo anniversario di Pac-Man, con tante postazioni di gioco dedicate alle sue incarnazioni più note e un cabinato originale del primo Pac-Man, datato 1980. Quindi un ricordo al trentesimo anniversario dalla prima apparizione di Super Mario. E spazio per i vari Atari 2600, Intellivision, Commodore 64, Amiga e NES, nonché alcuni prodotti più sperimentali e avveniristici, come Vectrex e Virtual Boy.
GLI INDIPENDENTI - Attenzione anche alle case indipendenti. Gli Indie sono presenti per il terzo anno consecutivo, tutti videogiochi italiani che propongono ai visitatori la qualità e la varietà della produzione dello Stivale. Una ventina le società presenti, con decine di prodotti originali, tra i più promettenti videogiochi del panorama indie nostrano, di recente o prossima uscita, con gli stessi game developer che li hanno realizzati a dare informazioni dettagliate ai visitatori/giocatori.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.