Log in

Rischio dipendenza da tabacco? I videogiochi potrebbero essere un rischio

  • Scritto da Gt

I videogiochi, specie quelli violenti, possono aumentare il rischio di dipendenza da tabacco secondo uno studio. 

Secondo la University of California di San Francisco, si possono trovare contenuti legati all’uso di tabacco nel 42% dei videogiochi più diffusi. E' quindi possibile e plausibile che i videogiochi possano portare i ragazzi a diventare fumatori? La teoria non è totalmente disancorata dalla realtà.

 

E il dato è emerso sull'analisi dell'8% dei titoli etichettati con gli appositi warning da parte della Entertainment Software Rating Board, l’authority americana garante della salubrità dei videogame.
I giochi col 'bollino rosso' sono 'Call of Duty' a 'Grand Theft Auto', 'Halo', 'StarCraft' e 'Metal Gear Solid' dove addirittura le sigarette sono protagoniste tramite alcuni personaggi.
Ma i videogiochi possono essere anche l'antidoto a questa piaga: la bella Elisabeth, protagonista del titolo di Irrational Games, è stata messa al centro della campagna promossa dalla Truth Initiative, un’organizzazione non profit con la missione di rendere l’uso del tabacco un retaggio del passato.
Secondo la ricerca condotta dalla fondazione di Washington, i minori americani giocano in media 2 ore e 25 minuti al giorno e descrivono come 'più tosti e coraggiosi' i personaggi dei videogame che fumano. Forse è il caso di pensare ad un'integrazione della Pegi, la Pan European Game Information che si occupa di classificare i videogiochi nei Paesi europei con annunci anti tabacco?
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.