Log in

Senatore Usa anti videogiochi arrestato per traffico d'armi e frode

  • Scritto da Redazione

Il senatore californiano anti videogiochi violenti arrestato per frode e traffico di armi.

 

 

Gli appassionati di videogiochi di certo ricorderanno il senatore della California Leland Yee, acerrimo 'nemico' dei giochi violenti. Insieme ad alctri 25 imputati è stato arrestato e processato per frode e traffico di armi. 

Yee è conosciuto soprattutto per la sponsorizzazione di un progetto di legge anti-violenza in 2.005 videogiochi, che punisce penalmente chiunque vende un videogioco violento ad un minore. La Entertainment Merchants Association ha presentato querela il giorno dopo che il governatore Arnold Schwarzenegger ha firmato la legge. Il caso è stato addirittura portato di fronte alla Corte Suprema.

 

Gli agenti dell'Fbi hanno fatto irruzione nell'ufficio di Yee a Sacramento, e un comunicato stampa dell'ufficio del procuratore dello Stato afferma che lui e un altro imputato, Keith Jackson, sono colpevoli di "sollecitare donazioni da agenti dell'Fbi sotto copertura, per finanziare la sua campagna a Segretario di Stato.

I suoi frequenti scontri con l'industria dei videogiochi derivano anche dagli studi come psicologo infantile. Il senatore ha avuto scambi di vedute piuttosto accesi con videogiocatori, affermando che dovrebbero "solo calmarsi" e che "non hanno alcuna credibilità".

Yee rischia ora dai cinque ai venti anni di carcere e una multa di 250.000 dollari.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.