Log in

Videogiochi protagonisti a Cuneo Comics and Games

  • Scritto da Redazione

Dal 3 al 5 giugno Cuneo ospita la prima edizione del Cuneo Comics and games, fiera dedicata al fumetto e ai videogiochi.

 

Il primo weekend di giugno porta con sé la prima edizione di Cuneo Comics and Games, fiera dedicata al fumetto, all'animazione, ai giochi (di ruolo, da tavolo, di carte), ai videogiochi, al mondo cosplay e all'immaginario fantasy e fantascientifico in generale, con oltre 2000 metri quadri di mostre, stand e mercatini interamente dedicati al mondo dei fumetti, nel centro storico di Cuneo.

 

Sono tre le aree tematiche principali trattate nella Cuneo Comics and Games: Fumetto, Gioco e Videogioco. Ad esse si affiancheranno mondi collaterali considerati negli ultimi anni parte integrante delle manifestazioni del settore, come Cosplay, Animazione, Fantasy/Fantascienza, Cinema e Social Media, e non solo.

 

I VIDEOGAME - A Cuneo Comics and Games partecipano diversi distributori e rivenditori, oltre alle maggiori associazioni e community di videogame, con un ricco calendario di tornei, workshop e Game Jam per riunire programmatori, designers e artisti in meeting creativi, nei quali si possono ideare nuovi
giochi in pochi giorni. Sono inoltre presenti aree dedicate alle produzioni 'indie' ed al retrogaming, ovvero i videogame datati ma ancora molto amati dai nostalgici del settore. E' prevista inoltre un'area Free Play attrezzata con console e Pc, dove i visitatori possono cimentarsi con i titoli più diffusi, anche in modalità Lan party e multiplayer. Per sabato 4 dalle ore 15, in Piazza Virginio, allo stand AK Hunter Cuneo - Ak Informatica e Pc Hunter, è in programma un incontro con alcuni Youtuber 'specializzati' nei segreti dei videogames, fra cui Sbuci, Zanzo, T4tino23, Jeybi e Quazargamer e le Ak girls.

I FUMETTI - Lo spazio dedicato al Fumetto è allestito nella nuova e ristrutturata via Roma, diventata di recente zona pedonale. Finalmente e per la prima volta, il nuovo salotto cuneese fa da splendida cornice ad un evento dedicato alla nona arte, nel quale padiglioni e stand si mescolano con i caratteristici portici creando un’atmosfera che incanterà tutti i visitatori. Il percorso è suddiviso in tre sezioni. La prima sarà interamente dedicata ad ospitare gli stand delle case editrici, delle scuole di fumetto, delle fumetterie, degli autori affermati, degli autori indipendenti e degli autori locali. In questa sezione i visitatori possono incontrare disegnatori e sceneggiatori di cui magari hanno sempre e solo letto il nome o ammirato i disegni, così come scoprire le proposte di nuove case editrici o trovare edizioni particolari di qualche albo. La seconda sezione ospita mostre di tavole originali, sabato 4 e domenica 5 dalle ore 15.30 alle ore 18.30, all’interno del chiostro della chiesa San Francesco. L’area è dedicata all’esposizione di tavole originali, molte delle quali create direttamente dagli ospiti della fiera, o dedicate alle più famose storie di Dylan Dog e a Nathan Never, di cui nel 2016 ricorrono importanti anniversari. A fare compagnia ai festeggiati, si possono trovare altre tavole originali provenienti dagli albi dei più noti personaggi 'Made in
Italy': Luigi Piccatto, Corrado Roi, Nicola Mari, Angelo Stano, Claudio Castellini, Piero Dall’Agnol, Giancarlo Alessandrini, Bruno Brindisi, Giampiero Casertano, Luca Dell'Uomo, Cristiano Spadavecchia, Michele Cropera, Alessandro Bocci, Giancarlo Olivares, Arturo Lozzi, Danilo Paparelli e molti altri
ancora. Ci sono anche due opere di Bill Sienkiewicz, il visionario autore statunitense collaboratore di scrittori del calibro di Neil Gaiman, Frank Miller, Alan Moore e Chris Claremont.
 
LE CONFERENZE - La terza sezione è costituita dall’area conferenze, sempre in Via Roma, dove autori e case editrici presentano le loro produzioni. Confermati numerosi ospiti: Luigi Piccatto e Walter Riccio che ripropongono la storia da Caporetto alla Vittoria realizzato in collaborazione con l’Ana, Claudio Chiaverotti, Cristiano Spadavecchia, Danilo Paparelli, Ivo de Palma, Luca Blengino, Leonardo Garelli, Scuola Novalia arte, Luca Gagliasso, Anna Pesce, Luca Airale, Massimo e Sergio Garino, Davide Osenda, e tanti altri. Importante la presenza della Scuola Internazionale del Fumetto di Torino, che oltre ad avere una presenza istituzionale, realizza dei workshop gratuiti con attesi ospiti: Sergio Giardo con Character design, Mattia Surroz con disegno comico e graphic Novel e Manfredi Toraldo con sceneggiatura.
 
I GIOCHI - In Piazza Virginio trovano spazio numerosi tavoli per prove libere di giochi di tutti i tipi, dai più semplici e conosciuti ai più impegnativi e poco diffusi, il tutto sotto la guida di esperti, Accademia dei Giocatori, I Guardiani del Warp e Dimensione Arcana, per spiegare regole e 'trucchi del mestiere'. Tra questi si possono trovare alcuni gruppi di giocatori GdR (Giochi di Ruolo), nei quali ogni partecipante interpreta il ruolo di uno o più personaggi riunitisi per compiere un’impresa. E’ confermata inoltre la partecipazione della 'Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts' e Giratempoweb, che allestisce un’area dedicata al mondo di Harry Potter, con lezioni di trafigurazione, lezione di pozioni, incantesimi base e tecnica di duello e una lezione dedicata alla cura delle creature magiche notturne, in collaborazione con la Lipu di Cuneo. Presenti anche due famosi autori: Emanuele Manco e Maria Cristina Calabrese che incontrano il pubblico sia sabato che domenica all’interno dell’Area Hogwarts. In Piazza Galimberti il 5 giugno è anche possibile giocare al Quiddich, nel campo pratica allestito per l’occasione, per allenamenti e prove di volo.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.