Log in

Videogiochi protagonisti del Class digital experience week

  • Scritto da Redazione

A Milano la prima settimana dedicata allo sviluppo della conoscenza dell'innovazione digitale dal 27 giugno al 3 luglio, protagonisti anche i videogame.

 

 

Anche i videogiochi sono tra i protagonisti dell'evento 'Class digital experience week. La mostra by Italo Rota' a Palazzo Giureconsulti di Milano dal 27 giugno al 3 luglio. Una mostra-evento che abbraccia tre ambiti centrali del mondo digitale, in un percorso che ne racconta lo sviluppo e le potenzialità. A soddisfare le curiosità dei visitatori, tre esperti che offriranno la proporia esperienza e le proprie analisi per un'esperienza ancora più coinvolgente.

DIGILAND. CASA, LAVORO, E GIOCO NELL’ESTREMO PRESENTE - È la mostra che Class Editori ha realizzato con la direzione artistica di Italo Rota. Le mutazioni degli stili di vita, nelle scoperte scientifiche, nei gradi dell’innovazione lasciano un segno nelle città, nel loro panorama a volte con effetti sorprendenti. In questo senso Milano è uno straordinario laboratorio, un punto di riferimen­to per architetti e urbanisti di tutto il mondo, un caso studia­to dagli studenti di tutte le facoltà, facilitati oggi dalla condi­visione del sapere tramite la rete. Nella progettazione di Class Digital ExperienceWeek è emerso un costante ruolo di avanguar­dia di Milano, sempre più hub di innovazione e di ricerca. Sem­pre più allo stesso livello di città molto più grandi.

LA RIVOLUZIONE, DAL FUTURISMO A OGGI - Per esprimere questa unicità di Milano, ho realizzato una map­pa che racconta gli ultimi 100 anni di storia della città nell’impresa, nell’innovazione, nella cultura. Tutto parte con il Futurismo che a Milano ha avuto un suo labora­torio formidabile. Da quel momen­to, e con regolarità, la città ha impresso il suo Dna in moltissimi campi. Non ha sempre inven­tato il nuovo ma sempre è riuscita a metterlo a sistema, a miglio­rarlo, a farne un’eccellenza del made in Milano che è anche più forte e più grande del made in Italy.

Un esempio: l’ultimo Salone del Mobile ha chiamato il regista Matteo Garrone per realizzare il suo film promozionale. E lui che cosa ha fatto? Ha scelto di ritornare al classico, perché quel mondo che lui ha illustrato è ideale per l’era digitale: cioè io mi siedo lì, in mezzo alle antichità romane, con quattro pol­trone che vengono dal mondo fantasy: questo si rivela il posto ideale per pensare, per comunicare con tablet e smartphone.
La mostra è aperta dalle 09.30 alle 20.30.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.