Log in

Videogiochi e tutela minori: in Senato nuova legge su attività culturali

  • Scritto da Sm

I videogiochi e la tutela dei consumatori di nuovo al centro dell'osservazione parlamentare: emendamenti al testo per la riforma normativa in materia di attività culturali.

“Introdurre il principio della responsabilizzazione degli operatori in materia di classificazione del film prodotto, destinato alle sale cinematografiche e agli altri mezzi di fruizione, della uniformità di classificazione con gli altri prodotti audiovisivi inclusi i videogiochi, che garantisca la tutela dei minori (con particolare riferimento all’infanzia) e la libertà di manifestazione del pensiero e dell’espressione artistica; prevedere le abrogazioni e modificazioni della normativa vigente in contrasto con la nuova normativa per la classificazione dei film per le sale cinematografiche, degli altri prodotti audiovisivi che vengono trasmessi alla televisione pubblica e privata e sulla rete Internet e dei videogiochi posti in vendita”.

Sono due delle richieste di modifica al testo 'Disciplina del cinema, dell’audiovisivo e dello spettacolo e deleghe al Governo per la riforma normativa in materia di attività culturali' in discussione in Senato. I due emendamenti sono stati presentati dal senatore Francesco Maria Giro (Fi).    

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.