Log in

Pokemon Go: il vescovo di Noto minaccia azione legale

  • Scritto da Redazione

Il vescovo di Noto annuncia una azione legale contro l'app di gioco, Pokemon Go, colpevole di creare dipendenza.

 

 

L'app Pokemon Go ancora nell'occhio del ciclone. Il vescovo di Noto, Mons. Antonio Staglianò, ha infatti annunciato di essere pronto a un'azione legale contro un videogioco a suo dire "diabolico" e che crea "allarme sociale". Il Monsignore avrebbe addirittura chiesto a due amici avvocati "di pensare la fattispecie della denuncia. C'è in campo la sicurezza sociale degli uomini e delle donne della terra da preservare".

Nelle scorse settimane il vescovo aveva tuonato contro Pokemon Go, reo di creare dipendenza "alienando migliaia e migliaia di giovani". Il gioco era stato paragonato anche a un "sistema totalitaristico simile a quello nazista".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.