Log in

Apple: con Arkit la realtà aumentata entra su iPhone e iPad

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Apple lancia Arkit: il software per la realtà aumentata che entra su iPhone e iPad. Già in autunno.

 

Nella recente convention per sviluppatori Worldwide developers conference, andata in scena a San Josè, in California,  Apple ha presentato le sue novità per la seconda metà dell’anno. Si è parlato di HomePod, altoparlante con Siri integrato, e del nuovo iPad, ma soprattutto, di realtà aumentata. O meglio, di mixed reality: quella dimensione, cioè, dove gli oggetti del mondo fisico interagiscono con quelli digitali che appaiono sui nostri device. Anche se Apple non ha annunciato novità hardware, è stato presentato ARKit parlando della “maggiore piattaforma al mondo di realtà aumentata”. Una di quelle frasi a effetto senz'altro tipiche della Mela, ma che una volta tanto sembra essere azzeccata vista la portata della nuova tecnologia.

COS'E' ARKit – Si tratta di un software di sviluppo che permette agli sviluppatori di App di analizzare l’ambiente attraverso la fotocamera di un dispositivo iOS, rilevare piani orizzontali e posizionare su di essi oggetti virtuali. Tale software sarà disponibile a partire da iOS 11, prossima versione del sistema operativo mobile in arrivo in autunno e promette di trasformare le centinaia di milioni di iPhone e iPad in circolazione, in dispositivi abilitati a generare realtà “mixed”. Tra il reale e il virtuale. Si tratta di una novità che riporta Apple in primo piano nella sfida con i competitor del mondo tecnologico, dopo che Google ha presentato Project Tango, per creare dei “super-smartphone” in grado di rilevare l’ambiente circostante in maniera impossibile per i normali dispositivi di oggi. Anche se tale funzionalità per ora è stata applicata solo da Lenovo e Asus che hanno proposto smartphone compatibili. Mentre il colosso Microsoft ha annunciato gli HoloLens: occhiali digitali che rappresentano un vero e proprio computer indossabile.

SVOLTA PER INDUSTRIA VIDEOLUDICA - Secondo stime di Grand View Research il settore della realtà aumentata, che oggi vale poco più di 30 milioni di dollari, potrebbe esplodere e generare un mercato da 6,86 miliardi di dollari nel 2024. A guidare il boom sarebbero naturalamente film e videogame. Con qualcuno che sostiene addirittura che la realtà aumentata renderà lo smartphone non più necessario.

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.