Log in

Videogiochi, con Pac Pac l'università di Cagliari svela la Sardegna nascosta

  • Scritto da Redazione

Due videogiochi per promuovere le bellezze nascoste della Sardegna: li realizzerà l'università di Cagliari grazie al progetto Pac Pac.

"L'idea è quella di utilizzare per i giochi non ricostruzioni in 3D ma gli scenari reali, riadattati per le esigenze dei videogame".

Così Ivan Blecic, professore del dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e architettura all'Università di Cagliari, presenta il progetto Pac Pac, pensato per sviluppare, consolidare e dotare le imprese che partecipano - si legge nella presentazione - di presupposti tecnici, tecnologici e di metodi produttivi per l'ideazione, progettazione e produzione di videogiochi d'avventura e fiction interattive ambientate in luoghi reali, con lo scopo di promuovere il patrimonio ambientale e culturale (paesaggistico, archeologico, storico, architettonico, artistico) della Sardegna ai fini turistico-culturali.

Promosso da Sardegna Ricerche, il progetto partirà con la realizzazione di due videogiochi con l'obiettivo di valorizzare le aree attualmente non inserite nei circuiti turistici tradizionali: il primo sarà un gioco "lungometraggio", altro un "cortometraggio", con ambientazioni in diversi luoghi della Sardegna.
 
 
In una seconda fase si prevede lo sviluppo di una piattaforma Web - e di un'App per dispositivi mobili - per l'archiviazione, condivisione e showcasing pubblico, e per la fruizione online dei videogiochi e di fiction interattive realizzate con l'ambiente di produzione.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.