Log in

Realtà virtuale: nuova forma di competizione nei videogame

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

La realtà virtuale è ormai il vero e proprio fenomeno in grado di riportare i giovani (e non solo) nelle sale giochi aprendo a nuove competizioni.

La realtà virtuale Omniverse Vr Arena di Virtuix entra nelle sale di Dave and Buster ad Austin, in Texas, negli Stati Uniti. E promette nuove forme di competizioni attraverso i videogame destinate a raccogliere un'ampia fetta di pubblico, non solo tra i più giovani.
Vr Arena rappresenta un'attrazione di realtà virtuale competitiva che coinvolge tutto il corpo e che riesce a coinvolgere fino a quattro giocatori contemporaneamente. Gli ospiti possono giocare con i loro amici e competere per i primi posti nelle classifiche, scegliendo (per ora) tra quattro giochi, mentre altri sono in arrivo a breve.

"Siamo entusiasti di portare Vr Arena in Dave and Buster's", dichiara Jan Goetgeluk, fondatore e Amministratore delegato di Virtuix. "Riteniamo che questa esperienza di gioco eccitante e attiva si adatti bene al pubblico di quelle location".
 
UNA NUOVA ESPERIENZA DI GIOCO - Incorporando Omni, il tapis roulant proprietario di Virtuix che consente il movimento a 360 gradi, Vr Arena aggiunge una nuova esperienza al fianco dell'attuale elenco di attrazioni Vr di Dave e Buster. In Vr Arena, gruppi di quattro giocatori godono di un'esperienza che dura dai 15 ai 20 minuti. Un sistema di accodamento notifica agli ospiti via Sms quando è il loro turno di gioco, permettendo loro di assaggiare le altre attrazioni di Dave e Buster mentre sono in attesa. Al termine del gioco, i giocatori possono condividere un video della loro esperienza sui social media. E' la nuova era dell'intrattenimento.
 
Dave-Busters678
 
Share