Log in

Ribery contro Fifa20: 'Hey ma quello non sono io!'

  • Scritto da Cesare Antonini

Ancora problemi per Fifa20: adesso è Franck Ribery a lamentarsi del suo avatar sul popolare gioco di calcio. 

"Non me somiglia per niente", direbbe Johnny Stecchino vedendo il suo sosia. E Franck Ribery, campione sul campo e di autoironia, si è scagliato in un tweet contro Fifa20, aggiornamento annuale del popolare gioco di calcio che pare quest'anno abbia commesso molti più errori del solito. Sale la qualità dei motori grafici e di sviluppo del gioco ma sale anche l'attenzione su un titolo alla ribalta mondiale, merito e "colpa" del dilagare degli eSports.
I calciatori amano rivedersi e scegliersi nei giochi da console di calcio. Ed ecco che Franck Ribery si è messo a giocare alla PlayStation coi suoi bambini ed ecco il commento: “Ho giocato a Fifa 20 con i miei figli non molto tempo fa. Hey, EA Sports… Chi è questo tizio?”.

E il confronto è, in effetti, davvero impietoso. I due non si somigliano proprio. Anzi, l'avatar di Franck sembra proprio un altro calciatore. Messo di fronte al sosia digitale di Pro Evolution Soccer, poi, il confronto è davvero impari e i "rivali" di Fifa20 c'hanno ovviamente ricamato sopra.

Il principale competitor del videogioco della EA Sport tramite il proprio profilo ufficiale ha risposto a Ribery con l’avatar realizzato dalla Konami, sicuramente più somigliante con tanto di sfottò: “Hey Frank, sai per caso chi è questo ragazzo?”.
Chissà che la EA non provveda a breve ad aggiornare il gioco con un Ribery nuovo di zecca, o magari, a rispondere allo stesso calciatore. Fatto sta che Ribery è solamente l’ultimo dei giocatori che si sono lamentati in queste ultime settimane con Fifa 20.
Abbiamo già riportato le lamentele di Romelo Lukaku che non vedeva di buon grado alcune caratteristiche fisiche attribuitegli dagli sviluppatori del gioco: “EASportsFIFA velocità 75? – domandava il nerazzurro – Vi siete dimenticati dei 36 km/h? PES non deludermi”.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.