Log in

Realtà virtuale e immersiva entrano nella Sanità

  • Scritto da Redazione

La tecnologia 5G sta facendo progressi nella medicina: la realtà virtuale e quella immersiva entrano nella Sanità italiana.

A piccoli passi, sta nascendo un nuovo modo di approcciarsi al mondo della Sanità, sia da parte del paziente sia da parte degli specialisti.

È nata la piattaforma Tim Home Doctor, certificata dal ministero della Salute che consente visite e consulti a distanza, grazie all’uso di device medicali innovativi, wearable e visori Ar.
 
"Tim Home Doctor - spiegano dalla Tim - è la soluzione certificata per il telemonitoraggio remoto, tramite apparati elettromedicali, dei parametri vitali per la prevenzione o il controllo delle principali aree terapeutiche, quali ad esempio cardiologia, diabetologia e pneumologia.
 
Tale piattaforma, erogata e gestita in logica di Servizio Ict tramite connettività mobile, garantisce la riservatezza e la conservazione del dato misurato secondo la normativa Gdpr".

Consente di effettuare il monitoraggio in modalità autonoma attraverso una mobile App Gtw di semplice utilizzo oppure in modalità assistita rivolgendosi anche alle farmacie ove potrà essere rilasciato un referto online.
 
Grazie al monitoraggio remoto dei parametri chiave sarà possibile ridurre la necessità di ricovero ospedaliero e inutili esami ambulatoriali, permettendo al personale sanitario l’accesso al dato misurato tramite una webconsole per valutare tempestivamente lo stato di salute dell’assistito o l’adeguatezza delle cure approntate.
 
La realtà virtuale e quella immersiva grazie alla tecnologia 5G saranno le protagoniste dentro e fuori gli ospedali. È notizia di pochi giorni fa che è stata eseguita la prima operazione chirurgica in diretta con la realtà immersiva 5G.
 
Grazie al 5G di Tim, infatti, il professor Giorgio Palazzini da Roma è stato “teletrasportato” in diretta nella sala operatoria dell’ospedale Santa Maria di Terni per un importante intervento chirurgico.
 
L’operazione è stata seguita da oltre 30mila specialisti e chirurghi di tutto il mondo in modalità live multistreaming in occasione del 30esimo congresso internazionale di chirurgia dell’apparato digerente.
 
A tutti ngli effetti è possibile parlare della "e-health", che vede il paziente al centro del nuovo modello sanitario.
 
"Sul fronte della telemedicina - conclude Tim - è sceso in campo Tim Home Doctor per il monitoraggio dei pazienti a domicilio attraverso device medicali per la misura dell’elettrocardiogramma, della pressione, dell’ossigeno nel sangue, della glicemia, del tempo di coagulazione del sangue, del peso, della massa grassa, della curva lipidica. Inoltre, grazie ai dispositivi wearable, è possibile gestire da remoto e in tempo reale tutta una serie di attività consultive, assistenziali e di monitoraggio".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.