Log in

Oms: 'Videogame utili a tenere lontano il Covid-19'

  • Scritto da Redazione

L'Organizzazione mondiale della sanità incoraggia a giocare ai videogame durante la pandemia di coronavirus aderendo alla campagna #PlayApartTogether lanciata dai produttori di giochi.


I videogiochi come "strumento" per tenere lontano il coronavirus.
È questo il senso della raccomandazione lanciata dall'Organizzazione mondiale della sanità che ha manifestato il proprio sostegno alla campagna lanciata dai produttori di giochi - da Activision Blizzard a Zynga - per incoraggiare le persone a divertirsi e al tempo stesso praticare l'allontanamento fisico, all'insegna dell'hashtag #PlayApartTogether.

"Siamo in un momento cruciale nella defizione delle conseguenze di questa pandemia. Le compagnie dell’industria dei videogiochi hanno un pubblico globale – incoraggiamo tutti a #PlayApartTogether [giocare insieme distanti]. Più distanziamento fisico e altre misure aiuteranno ad appiattire la curva [dei contagi] e salvare vite", ha scritto in un tweet l'ambasciatore degli Stati Uniti presso l'Oms, Ray Chambers.

 

Il sostegno dell'Organizzazione mondiale della sanità è particolarmente degna di nota perché in precedenza proprio l'Oms aveva designato la dipendenza da videogioco ufficialmente come un disturbo di salute mentale.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.