Log in

Pope Simulator, come salire sul Trono di Pietro

  • Scritto da Gt

In arrivo Pope Simulator, il gioco sviluppato da Majda Games che permette al giocatore di salire sul Trono di Pietro. 

 

Che destino attende il mondo sotto la vostra direzione? Avrete a che fare con le più grandi sfide del nostro tempo: fermerete le più grandi guerre del mondo? Rovescerete tiranni e dittatori influenzando folle di fedeli nei paesi che sceglierete di visitare? Vi credete il Papa e sapreste cosa fare al posto suo? E’ spuntato fuori un videogioco che si chiama Pope Simulator e, solo dal nome, lascia intendere benissimo dove vuole andare a parare. L’idea bizzarra è venuta a una casa produttrice di videogiochi polacca, Majda Games. E l’oggetto, infatti, è quello di vivere in prima persona le esperienze del successore di Pietro. A prima vista, sembra che ci si debba aspettare probabilmente una simulazione vicina a quelle serie tv fatte di cliché, più che una vera “esperienza pontificia”. E, stando alla presentazione di Steam, la piattaforma online di distribuzione dei videogame, e ai video che circolano su YouTube,  la grafica è da video degli anni ’90 (e ci vuole ben altro per rendere merito al Vaticano) e il gioco si presta poco anche solo a un tour virtuale della Città del Vaticano. 

Insomma, Pope Simulator, gioco di strategia politico-diplomatica dall’editore, invita il giocatore a mettersi nei panni (bianchi) del pontefice il giorno conclusivo del conclave, nell’istante preciso in cui, partecipando all’assemblea dei cardinali elettori, lo Spirito Santo spinge i cardinali a sceglierlo come primo fra loro. Che cosa pensate in quel momento? Dovete scegliere nome e stemma e si accende dunque la stufa della Cappella Sistina: habemus Papam! Risuona in Piazza San Pietro mentre vi affacciate al loggione centrale e la vostra carriera da Papa comincia. Le vostre capacità individuali – quali le capacità oratorie o la forza della vostra fede – vi permetteranno di condurre la vostra nave e quella della Chiesa. Effettivamente sono qualità che i cardinali cercano sempre, nei successori di Pietro (forse non nel senso inteso dal videogioco).

La fede, in Pope Simulator, è una sorta di “manna”, un’energia limitata che vi serve a persuadere la folla  o a “benedire le unità” (pare che non si possa benedire neanche le coppie, per qualche motivo). Un funzionamento che si annuncia assurdo e dunque potenzialmente deviante.  
Tanto per avere un’idea, ecco come viene definita la “difficoltà” del compito del Papa che pretendete di incarnare: “Ogni decisione di interferire nel destino del mondo ha un prezzo: mediante azioni supplementari, rinforzate la fede degli altri ma indebolite voi stesso”. 
Share