Log in

Pac-Man entra nella Hall of Fame dei videogame, con una festa digital

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Celebrando il suo 40° anniversario quest'anno, il “Re” dei videogame Pac-Man entra nella Comic-Con Museum Character Hall of Fame.

Una vera e proprio icona della cultura pop degli ultimi decenni nonncé il videogioco con il maggior incasso di sempre. Tutto questo è Pac-Man: il popolarissimo videogame creato da Namco che nell'anno del suo quarantesimo compleanno entra a far parte della Hall of Fame del Museum Character, alla pari di altri personaggi senza tempo che hanno avuto un impatto significativo sui fumetti, nonché sulle arti e sulla cultura popolare.

Pac-Man è uno dei franchise di videogiochi più longevi della storia e ha segnato un cambiamento nella narrazione dei videogame e nello sviluppo del personaggio, si legge nella motivazione che accompagna la new entry. “Pac-Man è apparso in musica, televisione, film e altro ancora. Dopo essere stato creato da Toru Iwatani, un game designer giapponese, il gioco è stato rilasciato per la prima volta a Tokyo nel maggio 1980 e poco dopo ha fatto il suo debutto negli Stati Uniti nell'ottobre dello stesso anno. Pac-Man si unisce a Batman, che è stato il primo personaggio a essere introdotto, lanciando la Museum Character Hall of Fame nel 2019.
Dalla sua creazione, Pac-Man è diventato uno dei videogiochi più popolari di tutti i tempi. Nel 2016 aveva generato più di 14 miliardi di dollari di entrate ed è considerato da molti uno dei videogiochi più influenti di tutti i tempi per il suo approccio semplice ma complesso alla ristrutturazione delle narrazioni dei videogiochi".

La celebrazione dell'investitura – rigorosamente online, a causa del covid - si svolgerà il 17 dicembre e consiste in una combinazione di elementi interattivi di streaming live e contenuti, anche video, preregistrati.

Share