Log in

Il ritorno di Indiana Jones comincia dai videogame

  • Scritto da Redazione

Le avventure del professor-archeologo Indiana Jones sono al centro del nuovo videogame realizzato da Bethesda e MachineGames, e di un film in uscita nel 2022.


Il 2022 dovrebbe portare con sè il ritorno della saga di Indiana Jones nei cinema, ma intanto le avventure del celebre archeologo avventuriero interpretato da Harrison Ford rivivranno in un videogame realizzato a quattro mani da Bethesda e MachineGames.

La creazione del videogioco sembra essere ancora nelle fase iniziali, ma è indubbio che al centro ci sarà una storia originale basata sul personaggio di Indy, in giro per il mondo in cerca di fortuna. Sulla falsariga delle pellicole dedicate ad Indiana Jones, a 40 anni di distanza dal primo film, 'I predatori dell'Arca perduta', uscito nel 1981.

A garantire la qualità del prodotto la scelta di Bethesda di avvalersi di MachineGames, team svedese acquisito più di 10 anni e celebre per il reboot di Wolfenstein, lo sparatutto in prima persona in cui i nazisti, dopo aver vinto la seconda guerra mondiale, conquistano gli Stati Uniti, e il soldato William B.J. Blazkowicz è chiamato a liberarli insieme alla resistenza.

Un "precedente" importante, paradigmatico del talento degli sviluppatori di MachineGames, che per Indiana Jones potranno contare sulla supervisione di Todd Howard, responsabile dei franchise The Elder Scrolls e Fallout, in collaborazione con Lucas Film Game.
 
Per farsene una prima idea basta dare un'occhiata al teaser del videogame, disponibile a questo link.
 
Un degno antipasto.
In parallelo, intanto, si sa che il nuovo capitolo cinematografico della saga vedrà l'inizio delle riprese dalla prossima primavera, con Harrison Ford e Chris Pratt fra i probabili protagonisti, mentre la regia verrà affidata a James Mangold.
Share