Log in

Videogiochi da 50 paesi per il 'Big festival' in Brasile

  • Scritto da Daniele Duso

Seppur segnata dal Covid è già un'edizione da record quella del Brazil's indipendent games festival 2021.

Il Big, Brazil's indipendent games festival, la kermesse brasiliana del videogioco indipendente premierà a maggio i migliori videogiochi del mondo. Quella di quest'anno sarà l'ottava edizione del più importante festival dell'America Latina dedicato ai videogiochi indipendenti. Un'edizione condizionata ovviamente dal Covid, quella che si svolgerà al Frei Caneca convention center di San Paolo, dal 5 al 9 maggio, che tuttavia ha saputo registrare numeri record, con oltre 500 iscrizioni da 50 paesi del mondo.

L'evento, organizzato con il supporto di Brasil games export program, è sviluppato anche grazie alla partnership tra l'associazione brasiliana delle società di videogiochi AbraGames e l'agenzia brasiliana per la promozione del commercio e degli investimenti Apex-Brasil. Ma è importante anche il contributo di Xsolla, main sponsor dell'evento. 

Tra i 510 iscritti sono stati selezionati 96 titoli (25 dei quali brasiliani, mentre gli altri 71 rappresentano 25 paesi del mondo), tra i quali verranno premiati i migliori di ognuna delle 18 categorie previste. Con iscrizioni da 50 paesi il Big festival 2021 sarà il più grande mai realizzato, un record che per gli organizzatori è dovuto la crescita esplosiva dal settore avvenuto nell'ultimo anno anche in Brasile.

Al miglior gioco in assoluto andrà il premio Xsolla Choice, che prevede anche una vincita di 10mila dollari (ma lo sponsor garantirà a tutti i partecipanti una assegno da 500 dollari). Tra le categorie premiate ci saranno la Best Art, la Best audio e la Best Narrative, ma anche altre che coprono categorie talvolta trascurate come la Big Impact: Educational e la Big Impact: Social Mutters. Tutte le categorie danno grande importanza a tematiche come determinazione razziale l'identità sessuale la violenza le tematiche ambientali spesso brillantemente esplorate attraverso l'immersione nei videogiochi.

Per il premio Xsolla Choice ci sono in lizza titoli di tre paesi: The Signifier: Director's Cut (Cile), il gioco più premiato dell'anno, con cinque nomination (Innovation, Best Art, Best Narrative, Best Latam Game e Best Game), seguito da Pathologic 2 (Russia) con quattro nomination (Best Sound, Best Gameplay, Best Narrative e Best Game) e da Genesis Noir (USA) con quattro nomination (Innovation, Best Art, Best Sound e Best Game), ma il premio di prima categoria può riservare sorprese.

Share