Log in

Una startup Usa vuole unire i gamer per creare un supercomputer

  • Scritto da Daniele Duso

Salad Technologies si rivolge ai player da Pc per costruire un supercomputer decentralizzato sfruttando la condivisione delle risorse inutilizzate.

 

Salad Technologies invita i giocatori a unirsi per "costruire" assieme il supercomputer più grande del mondo. Utilizzando i rig inattivi dei pc di ogni gamer, e offrendo in ​​cambio premi digitali, Salad punta a creare un sistema di elaborazione combinata basato sulla condivisione di risorse da parte degli utenti, con l'obiettivo di fornire ai propri partner una potenza di elaborazione avanzata pari a quella dei supercomputer.

"Col tempo i privati ​​che eseguono l'applicazione di Salad competeranno contro supercomputer multimilionari", dicono dalla startup americana che dalla sua fondazione, nel 2018, ha collegato più di 250.000 giocatori, sfruttando la potenza di elaborazione inattiva del loro hardware per convalidare le transazioni blockchain tramite un'app desktop open source.

Anche se lontani dalla tastiera, gli utenti di Salad condividono le risorse di elaborazione e così facendo guadagnano carte regalo e abbonamenti da una libreria di oltre 15.000 premi digitali. Solo negli ultimi tre mesi questo sistema ha generato un totale di 500mila dollari di premi, suddivisi tra gli oltre 40mila premi unici che sono stati riscattati.

"Con prestazioni di rete medie stabili a più di 30 petaFlops, la "cucina" computazionale di Salad - spiega una nota dell'azienda - sta già battendo il nono supercomputer più veloce al mondo. Ad oggi, la rete di Salad ha registrato decine di milioni di ore di elaborazione, vantando quasi 10.000 utenti attivi quotidianamente, con una comunità di oltre 20.000 fan collegati al suo server Discord.

La semplicità è stata la chiave per la rapida diffusione di Salad. L'app a configurazione zero assegna alle risorse di elaborazione degli utenti il ​​protocollo blockchain più redditizio disponibile con un solo clic. E nei mesi a venire, i giocatori vedranno le loro piattaforme fare di più della mia criptovaluta.

I più recenti benchmark di attività dicono che la rete di Salad può servire in modo affidabile carichi di lavoro diversificati. I giocatori potrebbero presto vedere le loro piattaforme che alimentano innovazioni in campi diversi come la ricerca medica, l'ingegneria e l'intelligenza artificiale. Attraverso il futuro mercato rivolto ai partner di Salad, gli utenti potranno scegliere da un menu a quali lavori "collaborare", e rivendicare in seguito una quota dei proventi, guadagnando effettivamente ancora di più nei tempi di inattività.

Dopo un round di investimento di 3,5 milioni di dollari a dicembre, il team di Salad ha sviluppato un'infrastruttura decentralizzata che potrebbe consentire ai proprietari di hardware di consumo di offrire collettivamente alternative convenienti ai servizi web aziendali, come quelli offerti da Amazon Web Services.

"Vogliamo essere il modo più semplice e affidabile per condividere risorse di calcolo - ha affermato Bob Miles, Ceo di Salad -, in Salad dotcom il nostro modo di dire è che 'tutti sono i benvenuti in cucina' ".

L'azienda sta anche lavorando a un gateway di pagamento noto come SaladPay che consentirà agli utenti di effettuare acquisti sul web utilizzando quanto guadagnato tramite l'app. Con il tempo Miles prevede di poter aprire l'utilizzo diretto di questa forma di pagamento anche sulle piattaforme di e-commerce.

Salad ha già contattato comunità di gioco di nicchia come Xeno Gaming e Mantle.gg per testare le funzionalità di SaladPay. Sebbene sia ancora nella fase alpha di sviluppo, il team sta esplorando promettenti integrazioni con piattaforme di streaming e mercati di contenuti scaricabili in-game.

Miles è ottimista riguardo alle opportunità future: "Il mercato dell'hardware di consumo è enorme. Quando abbiamo avviato Salad, c'erano circa 400 milioni di pc gaming nel mondo e la maggior parte di loro era lì a raccogliere polvere per 22 ore al giorno. Secondo noi occore mostrare a tutti come ottenere il massimo dal loro Pc domestico. L'anno scorso ci ha davvero mostrato cosa possono fare i nostri 'chef' e siamo entusiasti di vederli ottenere ottimi risultati con questi carichi di lavoro diversificati, che consentiranno persino ulteriori guadagni nel prossimo futuro".

Share